Il gesto di Emma Marrone durante l’esibizione al Festival di Sanremo. Il significato

Tra i 25 concorrenti in gara del settantaduesimo Festival della Canzone Italiana di Sanremo, troviamo anche Emma Marrone. La sua canzone, “Ogni volta è così”, è stata presentata durante la seconda serata della kermesse canora.

Emma, grazie al testo di questa canzone, ha deciso di portare un messaggio molto importante al pubblico, facendosi aiutare, nella direzione dell’orchestra durante le esibizioni, dalla sua amica e collega Francesca Michielin.

Il brano, come la stessa cantante ha spiegato, parla di relazioni complesse, e non di relazioni tossiche come molti potrebbero pensare. Molte volte capita di vedere coppie che stanno insieme solamente per evitare di stare da soli, creandosi una sorta di campana di vetro dentro la quale vivere indisturbati.

La canzone vuole incitare a cercare sempre di vivere la propria vita nel migliore dei modi, senza farsi condizionare da nulla, e abbandonando ogni tipo di etichetta. Come in molti avranno notato, il brano in questione ha un forte significato, che la cantante ha deciso di rafforzare ancora di più eseguendo un gesto puramente femminista durante l’esibizione.

Infatti, Emma ha deciso di accompagnare il testo portando le mani avanti e unendo indici e pollice ad altezza della fronte, tenendo il resto delle dita chiuse sui palmi. Questo gesto è conosciuto sin dagli anni ’70, quando ha iniziato a spopolare con i primi movimenti femministi, simbolo di protesta, emancipazione e liberazione.

Emma ha deciso quindi di portare questo messaggio anche grazie all’accompagnamento, come detto in precedenza, di Francesca Michielin, l’unica “maestra” donna di questo Sanremo. La stessa Michielin si è detta molto felice di aver avuto questa grande opportunità, ottenendo un nuovo bellissimo ricordo sul palco del Teatro Ariston, in una veste totalmente nuova.

Proprio per dimostrare ancora di più l’emancipazione femminile e la parità di genere, la Michielin ha deciso di donare i fiori di Sanremo ad uno dei musicisti dell’orchestra.

Total
3
Shares
Related Posts