Riccardo Fogli confessa “non riuscivo a uscire dal turbine della sofferenza interiore” le parole di Costanzo -Video

Riccardo Fogli, ospite al Maurizio Costanzo Show ha parlato del dolore dovuto al cosiddetto caso Corona- Fogli, esploso mentre il cantante si trovava all’Isola dei Famosi.

Il presunto tradimento da parte della moglie e il modo in cui è stata gestita la situazione da parte degli autori e della conduttrice sicuramente ha permesso che successe tutto quello che è accaduto.

Il caso si è amplificato in un modo che probabilmente nessuno si aspettava e Fogli è stato protagonista suo malgrado di quella che Maurizio Costanzo ha ritenuto “una carognata.”

Costanzo esordisce dicendo: “A me sembra che a te abbiano fatto una carognata. Non si fa. Ti conosco da trent’anni e te lo dico con affetto, queste cose non si fanno. Non tanto a uno che sta all’Isola ma manco a uno che sta a Ostia”

Fogli risponde dicendo: “Ho sofferto molto, quello che mi disturba molto è che mia moglia era sola a casa durante questo attacco senza senso. Lei è impazzita dal dolore.”

Fogli ha raccontato come il ritorno in Italia sia stato difficoltoso. Ha espresso il suo dolore per quanto accaduto “Sono stato malissimo fino a Verissimo, non riuscivo a uscire dal turbine della sofferenza interiore. Piangevo, poi mi son detto ‘basta, qualcun altro deve piangere al posto mio”

L’ex naufrago ha raccontato come l’esperienza in se è stata bella, ma è stata rovinata da questi accadimenti che non si sarebbe mai immaginato, confessa infatti

“Nel pacchetto viaggio non c’era scritto che parleranno di te e metteranno i tuoi sentimenti sulla strada. Io sognavo l’Isola, se mi invitassero con la possibilità di chiamare una volta a settimana mia moglie e la figliola, ci andrei. L’Isola non mi ha fatto paura”

Insomma a rovinare la sua esperienza in Honduras è stato proprio quel dolore inflittogli da un caso fatto nascere secondo RIccardo FOgli, senza motivo, visto il forte legame che esiste tra lui e la moglie.

Total
1
Shares
Related Posts