Il commovente messaggio della giornalista del tg 5 per la morte del padre Roberto Gervaso

La notizia della morte di Roberto Gervaso è stato molto sentito nel mondo della cultura e della tv. Lo scrittore, giornalista e aforista Roberto Gervaso era molto conosciuto, in tv aveva condotto la trasmissione Peste e Corna. La notizia della sua morte, è passata sui social, dove molti lo hanno ricordato tra questi molto commovente, il messaggio della figlia.

Veronica Gervaso che oggi tutti conosciamo perchè giornalista del Tg5 che ha voluto ricordarlo su Twitter con queste parole: “Sei stato il più grande, colto e ironico scrittore che abbia mai conosciuto. E io ho avuto la fortuna di essere tua figlia. Sono sicura che racconterai i tuoi splendidi aforismi anche lassù. Io ti porterò sempre con me. Addio.”

Foto:raiplay/sottovoce

Roberto Gervasio ci ha lasciati a 82 anni. Famoso per essere un giornalista, scrittore e aforista di grande livello. Sua Figlia Veronica anch’essa giornalista è nata dalla relazione con la moglie Vittoria, nel 1974 e lavora presso la testata Mediaset dal 1995. Il giornalista è morto il 2 giugno a Milano, in ospedale, dopo una lungo percorso di malattia. Con un breve e piccolo tweet Veronica è riuscita a raccontare la grandezza di suo padre.

Roberto Gervasio nasce a Roma ma trascorre l’infanzia a Torino. Inizia a lavorare nel 1960 per il Corriere della Sera, introdotto da Indro Montanelli. Successivamente si trasferisce a Roma, dove continua la sua carriera per il Corriere e per altre testate come Il Mattino, Il Messaggero, Il Gazzettino e in radio. Si occupa di politica e di costume, gestisce la rubrica di aforismi ogni lunedì sul quotidiano il Giornale ed è stato presidente onorario della «European sexual dysfunction alliance» (ESDA).

Ha inoltre ottenuto ben due volte il Premio Bancarella, nel 1967 con L’Italia dei Comuni (scritto insieme Montanelli, con cui aveva curato anche alcuni volumi della Storia d’Italia) e nel 1973 con la biografia di Cagliostro. Nel 2005 ha vinto il Premio Cimitile con Qualcosa non va (Mondadori). La figlia Veronica ne ha seguito le orme diventando un’apprezzata giornalista.

La sua carriera è iniziata nel 1993 con L’Indipendente, poi è passata al Tg 5 sotto la direzione di Enrico Mentana, dove si occupava di politica. Nel 1999 viene assunta alla ABC e si trasferisce a New York, ma dopo poco torna e per lavorare come cronista parlamentare. Dal 2000 torna a lavorare a Mediaset, prima al TGcom24, poi a Tg5 Prima pagina e poi al tg5.

Foto: Facebook

Potrebbe interessarti anche: Sapete che la giornalista del tg 5 è figlia d’arte? Ecco chi è il suo papà. Un uomo tanto amato.