I migliori rimedi casalinghi per evitare che la lavatrice emani sgradevoli odori.

In tutte le case è ormai d’obbligo avere una lavatrice. Questo elettrodomestico è infatti diventato indispensabile per ogni famiglia, in modo da aiutarci, spesso giornalmente, a pulire il nostro bucato.

Purtroppo però spesso accade che la lavatrice cominci ad emanare sgradevoli odori che possono anche insinuarsi nei nostri indumenti. Questo può accadere a causa di guasti ma, nella maggior parte dei casi, può dipendere dall’accumulo di detersivo o calcare o anche dall’errata pulizia della lavatrice.


credit: pixabay/pro5262

Per fortuna esistono alcuni metodi casalinghi che aiutano a rimuovere i cattivi odori che fuoriescono dal nostro elettrodomestico. Ovviamente prima di iniziare la pulizia della lavatrice è opportuno staccare la spina e controllare le indicazioni date dalla casa di produzione.

Oblò
Uno dei motivi principali che possono causare i cattivi odori della nostra lavatrice è l’errata pratica di tenere l’oblò sempre chiuso. La lavatrice al suo interno, lavando spesso a temperature calde, resta spesso umida e chiudendo l’oblò, questa non ha modo di evaporare. Lasciando l’oblò sempre aperto si eviterà quindi questo spiacevole problema.

Filtro
Il filtro, come suggerisce il nome, ha il compito di filtrare l’acqua durante i lavaggi, attirando a sè tutta la sporcizia. Ecco perchè è consigliabile rimuoverlo, eliminando l’acqua accumulata e pulire il suo interno da tutto lo sporco accumulato. Un trucco da poter utilizzare è quello di lasciarlo in acqua ed aceto per qualche ora in modo tale da eliminare ogni tipo di sporcizia.


credit: pixabay/Clker-Free-Vector-Images

Guarnizione
La guarnizione è solitamente una delle parti della lavatrice a cui si pensa meno, anche se in essa si possono annidare sporcizia, acqua e detersivi che possono portare all’insorgere dei cattivi odori. La guarnizione dell’oblò andrebbe generalmente asciugata dopo ogni utilizzo e inoltre possiamo aggiungere, per una pulizia migliore, il passaggio di un panno con aceto di mele.

Cestello
Questa è la parte più importante della nostra lavatrice, in quanto al suo interno riponiamo il bucato che dobbiamo lavare. È possibile effettuare dei lavaggi a vuoto ad alte temperature, in modo da disinfettare il cestello, ad esempio con del bicarbonato di sodio o con il sale da cucina o infine con l’aceto bianco.

Vaschetta
I cattivi odori possono provenire anche dalla cassetta per il detersivo. Questa infatti è una delle parti della lavatrice che viene pulita di meno ma che, accumulando i residui dei detergenti e l’acqua, può portare alla formazione di muffa e altro. È consigliabile estrarla, lasciarla in ammollo in un composto di acqua e aceto bianco per circa 1 ora e infine risciacquare ed asciugare bene prima di reinserirla.

LEGGI ANCHE:
Basta cattivi odori! Bisognerà semplicemente aggiungere 1 ingrediente nel cassetto della lavatrice
Mette il pepe nero in lavatrice, il motivo? È estremamente utile!
Come pulire la lavatrice con l’aceto, un trucco super efficace