I girasoli si muovono seguendo il sole. Ma conoscete il vero motivo? Ecco la risposta

I girasoli sono fra i fiori più belli al mondo, e si voltano da est a ovest, alla ricerca del sole. Sapete perché il loro meccanismo agisce in questo modo? Scopriamolo insieme.
Helianthus annuus è il nome scientifico del girasole, che appartiene alla famiglia delle Asteraceae, originarie del Perù, ed è coltivato in tutto il mondo per decorare, nutrire o anche solo perché sia estratto il suo olio.

Tutte le piante hanno ormoni che consentono loro di crescere in modo unico. I girasoli hanno un ormone che prende il nome di auxina, noto anche come ormone della crescita. Quando il fiore raggiunge la luce, esso viene inibito dai raggi solari e smette di produrre, ma continua a crescere nelle parti scure. Il fenomeno prende il nome di fototropismo e per questo motivo, i girasoli crescono guardando il sole e ruotano con esso durante il giorno, mentre di notte tornano alla posizione di partenza per poi ripetere lo stesso ciclo di movimento ogni mattina.


credit: pixabay/HansLinde

Durante il processo di crescita dei girasoli, quando arrivano a uno stadio maturo, smettono di muoversi. Il loro comportamento è stato sempre collegato ai ritmi circadiani, ma perché interrompono il loro movimento?

Durante alcuni esperimenti, i biologi hanno scoperto che una parte del gambo del girasole cresce durante il giorno, mentre un’altra parte durante la notte. Per giungere a tale conclusione, li misero in dei vasi e ne invertirono il movimento (da ovest verso est); un altro gruppo aveva i gambi immobilizzati ed erano impossibilitati a girare.

In un ultimo caso, il ciclo era di 30 ore e non di 24 ore. Il risultato fu la nascita di girasoli con meno biomassa e foglie più piccole. Per il corretto sviluppo della pianta è fondamentale l’eliotropismo – nome scientifico del movimento che compiono – poiché seguire il sole lo favorisce. Quando non devono più crescere e sono aggiunti al perfetto stadio di maturità, il girasole guarda ad est, un vantaggio importante, dato che emanano più calore e attirano più insetti per l’impollinazione.

LEGGI ANCHE: Dormi con l’aria condizionata accesa tutta la notte? Ecco cosa può accadere al tuo corpo