Hai mai visto un uomo fare ginnastica ritmica? Così Cristofer Benítez è durante i suoi esercizi

Nel mondo di oggi, per fortuna, sono ormai crollati molti modi di pensare di un tempo, molti pregiudizi inutili in ogni ambito. In passato l’educazione impartita ai ragazzi differiva da quella data alle ragazze e viceversa. Ecco, oggi, non è più così e le passioni e i modi di comportarsi di ognuno di noi non vengono etichettati sotto il profilo di genere.

I tempi sono cambiati e le generazioni più recenti sono ben disposte ad accettare questo tipo di rivoluzione sociale e intellettuale del nostro secolo. Ma ovviamente, le menti dei più anziani, in particolare, ma non solo, a dire il vero, devono ancora abituarsi a dei cambiamenti che fanno parte, ormai del nostro quotidiano.

Le immagini che vi mostriamo oggi indagano proprio un tema del genere e ci invitano a riflettere su quanto sia ancora ben lunga la strada da percorrere, specie nel mondo dello sport che pare essere in tanti casi all’avanguardia.
Esistono questione di genere nello sport? Gli uomini, circa due anni fa, sono stati ammessi a partecipare alle gare di nuoto sincronizzati, e molti hanno gradito questa forma di inclusione che scioglie un altro vincolo ormai inutile.

Ma quanto sapete della ginnastica ritmica? Si sa che a livello globale è uno sport praticato da sole donne, ma in realtà gli uomini che si avviano al settore sono molto bravi.
Conoscete Cristofer Benitez? È un ginnasta professioniste che vive sulle Canarie, e che da anni si batte perché gli uomini ottengano l’uguaglianza, la parità, in uno sport del genere.

Se proprio siete scettici e credete che gli uomini siano poco portati per la ginnastica ritmica, nonostante tutto quello che vi abbiamo appena scritto, il video qui sotto vi chiarirà ogni dubbio e vi dirà che beh, tutto è possibile, per fortuna. Forse, basta solo volerlo, certe volte.