Grande Fratello Vip, Enrico Silvestrin accusato di omofobia dopo una diretta Instagram

Neanche è iniziato il Grande Fratello VIP e già ci sono polemiche intorno ad alcuni concorrenti, che rischiano, addirittura, di non varcare la soglia della casa più spiata d’Italia.

Se fino ad ora, a far parlare è stato il caso Francesco Monte ritenuto dal CODACOS un cattivo esempio per i giovani, richiedendone per questo l’estromissione dal gioco. Adesso sembra che la bufera abbia toccato un altro partecipante.

Questa volta si tratta di Enrico Silvestrin, accusato di omofobia dopo un video postato su Instagram.

Secondo quanto riportato dal sito ‘Bitchyf.it’, il conduttore durante una diretta Instagram avrebbe usato più volte la parola “ricc**one”.

Dopo questa diretta Web sono piovute critiche e accuse nei confronti di Silvestrin, accusato di omofobia, soprattutto a scagliarsi contro il forse futuro inquilino della casa molti utenti del web.

Alcuni si sarebbero sentiti offesi dalle parole pronunciate da Silvestrin

L’ex vj di Mtv, dopo aver visto il danno causato dal suo precedente video, ha rifatto una nuova diretta Instagram in cui si è scusato con tutti quelli che si erano sentiti offesi dalle sue parole, dicendo che non era sua intenzione offendere nessuno. Ed ha replicato dicendo di non essere nè omofobo nè razzista.

Ha cercato di chiarire che si è trattato di un equivoco. Insomma ancora non è entrato e già si è attirato verso di se un gran polverone.


Le parole pesano non solo nei video Instagram, ma anche all’interno della casa e pure se detto per gioco, nulla sfugge agli utenti e ai telespettatori del Grande Fratello.

Dunque Silvestrin dovrà fare molta attenzione, e pesare bene le parole che pronuncia, se non vuole essere sbattuto fuori dal Grande Fratello anticipatamente.