Giuliano Peparini ad Amici ha incantato tutti con le sue coreografie. Ma non conoscete il suo passato e il dolore provato da piccolo


Amici è appena terminato, Maria quest’anno ha potuto contare sulla collaborazione di Giuliano Peparini, che ha preparato dei quadri di ballo davvero fantastici.

Ogni coreografia ed esibizione ha lasciato senza fiato gli spettatori, alcune performance sono state emotivamente forti, sono arrivate dritte al cuore degli spettatori, altre più leggere invece hanno avuto la capacità di divertire chi le osservava.

Qualche mese fa, Giuliano, in un’intervista al settimanale CHI ha rilasciato un’inaspettata testimonianza

Peparini ha ammesso di non aver avuto vita facile da piccolo a causa della sua passione per il ballo.

Cresciuto sui monti Albani, poco distante da Roma, la sua infanzia non è stata semplice.

I pregiudizi sul suo amore per la danza lo hanno ferito profondamente ma non si è mai lasciato scoraggiare.

Stanco di non essere compreso ha deciso di lasciare l’Italia e finalmente ha realizzato il suo sogno.

Oggi è il direttore artistico di uno dei talent scout più prestigiosi di Italia ed è un coreografo e ballerino rinomato.

La sua carriera sia internazionale che nazionale lo ha reso un importante protagonista del settore.

Ma nessuno avrebbe mai immaginato che alle spalle di un uomo così realizzato ci fosse una storia lunga e dolorosa come quella che ha rivelato al settimanale Chi.

Nel suo Paese, sui Colli Albani, che definisce come un “Far West” la danza era un’attività mal vista una cosa fa femmine.

“Ballare era davvero un tabù, oggi pure, ma allora, se facevi il balletto, eri proprio una femmina, finché ho potuto l’ho tenuto nascosto. Mi sono sempre sentito come una formica dentro quel quartiere. E poi io ero il punchball della situazione. Le prendevo. Sempre, sistematicamente. “

Ma insieme alla sorella Veronica anche essa insegnate di ballo ad Amici, è riuscito ad essere più forte del pregiudizio e a fare nella vita ciò che aveva sempre sognato.

Quando da ragazzino, a sedici anni, lascia il Paese e si trasferisce negli Stati Uniti per ballare all’American Ballet Theater di New York torna a respirare.

Si forma in importanti Paesi del mondo come Russia, Cina e Francia. Oggi Peparini è un grande esempio e una fonte di ispirazione per tutti i ragazzi che hanno la passione della danza e l’esempio vivente che é possibile inseguire i propri sogni ad ogni costo.