Giovane scopre un enorme ragno nel suo taccuino mentre lo usa; il video diventa virale


Nonostante molte persone soffrano di aracnofobia, i ragni sono in realtà creature meravigliose. Essi non attaccano mai l’essere umano, tranne quando sono costretti. Inoltre, solo alcune delle specie presenti sul nostro territorio, sono pericolose per noi. Se non sopportate gli insetti, tra l’altro, un semplice ragnetto nella vostra stanza può tenere l’ambiente sgombro da qualsiasi moscerino o simile.

Tuttavia, come dicevamo, molte persone hanno la fobia per questi animali, e non appena ne vedono uno, seppur piccolo ed innocuo, rimangono terrorizzate. Nel video che vogliamo proporvi oggi, si può assistere ad una simpatica scenetta tra moglie e marito, dopo che lei scopre un enorme ragno in mezzo al suo quaderno.


credit: Youtube/Caters Clips

La donna, Melissa Benson, che vive a Hobart, in Tasmania, dove si occupa di finanza e marketing, era intenta a fare dei conti per lavoro. All’improvviso scorge qualcosa di strano, muoversi tra gli anelli in metallo della rilegatura del suo quadernone. Dopo aver realizzato la natura del mistero, alla visione del ragno lancia un urlo di terrore.

Il marito, sentendola gridare, preoccupato si precipita sul posto, dove scopre ciò che stava succedendo. Nonostante anche lui avesse paura dei ragni, non si è scomposto ed ha affrontato la situazione. Con l’aiuto di un asciugamano, lo cattura momentaneamente, per poi rilasciarlo e liberarlo all’esterno dell’abitazione.


credit: Youtube/Caters Clips

Da lodare il suo nobile gesto, infatti, nonostante la paura, bisogna sempre avere rispetto per gli animali, i quali non hanno mai colpe. Quando trovate in casa un “ospite” del genere, è bene che vinciate la vostra paura e non lo uccidiate, per rilasciarlo libero in natura.

Il filmato è diventato virale forse proprio per la paura che suscita in coloro che soffrono di aracnofobia. Ma ricordate che solo alcune delle specie in natura, presenti in Italia, rappresentano un pericolo per l’uomo. Ecco il video del gigantesco ragno: