Giornalista rifiuta il microfono durante la conferenza stampa del Premier Conte. Ecco il motivo

Durante l’edizione straordinaria dei tg in cui è andato in diretta il discorso del Premier Giuseppe Conte circa le ultime decisione che riguardano l’Italia per l’emergenza del coronavirus, una giornalista durante la conferenza stampa prima di esporre la propria domanda ha avuto un piccolo botta e risposta con il Presidente.

Questa sera dunque il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte ha esposto le nuove misure restrittive da adottare in Italia per arginare l’emergenza sanitaria causata dal COVID-19

Si tratta di un cambio di abitudini per l’intera popolazione. In breve ha dichiarato che tutta l’Italia è zona rossa, dunque vi è il divieto di entrata e uscita dalle varie regioni, se non per motivi strettamente necessari, dovuti al lavoro o che riguardano la salute. Le scuole resteranno chiuse fino al 3 aprile per tutti, blocco totale di ogni tipo di manifestazione sportiva, compreso il campionato di calcio. Chiuse palestre e piscine e sono vietati gli assemblamenti in bar e ristoranti.

Insomma viene chiesto alla popolazione di restare in casa, di limitare le uscite. Il premier ha anche voluto ringraziare tutti gli operatori sanitari che stanno rischiando in prima persona per salvare gli altri.

Dopo aver fatto dunque il punto della situazione ha risposto alle domande dei giornalisti in sala. Ed è stato proprio l’intervento di una giornalista a destare perplessità durante la conferenza stampa, la donna prima di esporre la propria domanda precisa “Premier io non userò il microfono” Giuseppe Conte non aveva subito compreso la scelta della giornalista, ecco perchè ha subito risposto “Come io sono qui con il microfono e lei non vuole usarlo?”

Giornalista che alla conferenza stampa di Conte sul coronavirus si rifiuta di parlare al microfono su cui hanno sputazzato altri colleghi WINNER DU JOUR

Gepostet von Gisella Ruccia am Montag, 9. März 2020

A quel punto la donna ha subito precisato “non lo uso perché dobbiamo limitare i contatti e poi ci stiamo passando tutti lo stesso microfono”
E’ stato dopo quelle parole che il Premier si è subito zittito ed ha ascoltato la domanda della giornalista.

Si è talmente abituati a fare determinate cose che ancora non riusciamo a limitare certi atteggiamenti che possono in realtà rivelarsi non proprio corretti, visto il momento che stiamo vivendo.

Potrebbe interessarti anche: Giuseppe Conte sul Coronavirus: “Le misure restrittive vengono estese a tutta Italia”. Chiuse anche le manifestazioni sportive