Gemelle di più di 250 chili partecipano a Vite al limite. Un altro successo del Dottor Nowzaradan. Ecco il loro radicale cambiamento.

L’obesità rappresenta uno dei problemi principali del nostro millennio. La storia raccontata la prima puntata della stagione 5 a “Vite a Limite” riguardava due sorelle gemelle, canadesi, 30enni, arrivate a pesare entrambe 270 kg prima di scegliere di iniziare un percorso di dimagrimento.

Loro erano dipendenti dal cibo sin dall’infanzia, entrambi i genitori erano drogati e alcolizzati e le ragazze hanno trovato, come dire, riparo nel cibo, visto come loro migliore amico in tutto e per tutto.

L’ansia di poter peggiorare però le ha fatte decidere di recarsi a Houston, in Texas, per incontrare il dottor Now, noto per il programma Vite al limite per sottoporsi a una procedura mirata per perdere peso.

Il dottore è molto famoso per il modo in cui ha curato diversi pazienti affetti dal problema dell’obesità, e ha detto loro di perdere 23 kg a testa prima di sottoporsi all’intervento. In un mese entrambe hanno superato le aspettative, giungendo a perdere più di 30 chili.

Kandi e Brandi, così i loro nomi. Brandi ha potuto sottoporsi a un rapido intervento viste le sue buoni e stabili condizioni di salute, mentre Kandi ha dovuto perdere peso per altri otto mesi prima di agire sul suo corpo: il cuore aveva necessità di stabilizzarsi.

Tuttavia, il cuore di Kandi, durante il bypass gastrico si è fermato facendo temere per il peggio. Fortunatamente si è risvegliata e tutto era andato per il meglio. Le ragazze sono riuscite a perdere 91 kg in un anno e sono ora in ottime condizioni.

Ora stanno decisamente meglio, Brandi è anche sposata e ha una figlia piccola, mentre Kandi è una zia felice.

Vite al limite si conferma uno dei programmi più seguiti a livello internazionale per le storie che riesce a raccontare ogni giorno. Molte sono d’ispirazione, infatti molte persone che quasi sempre mostrano le loro debolezze, riescono alla fine a far uscire la loro forza di volontà, raggiungendo i proprio obiettivi.

Potrebbe interessarti anche: Vite al limite, tutte le storie dei pazienti del Dottor Nowzaradan che non sono finite bene

Total
1
Shares
Related Posts