Fabrizio Corona. Le prime inaspettate parole dal carcere di San Vittore

Dopo l’ennesimo arresto ecco le prime dichiarazioni del giornalista e paparazzo Fabrizio Corona direttamente dal carcere:”avevo bisogno di uno stop”.

Afferma questo Corona da San Vittore, dopo che il magistrato a cui è stato affidato il suo caso ha ritenuto che fosse opportuno sospendere l’affidamento terapeutico previsto per curare la sua tossico dipendenza, aggiungendo di non voler dire altro a riguardo.

Parole piuttosto ermetiche quelle del re dei paparazzi che ha fatto riferire per bocca del suo legale Ivano Chiesa, attraverso un video, in pieno stile Corona, andato in onda sul sito Edicola Nazionale.

Dove l’avvocato Chiesa riporta testualmente le parole di Corona che si rifiuta di commentare il provvedimento asserendo di aver bisogno di una pausa.

Corona di trova ormai in carcere da quasi una settimana, ovvero dallo scorso lunedì e pare che il paparazzo se lo aspettasse, a giudicare dalle parole del suo entourage che parla di controlli da parte di poliziotti in borghese nei confronti di Corona e di sospette telefonate di saluto ai familiari più stretti come la madre e l’ex moglie Nina Moric e strani discorsi quasi di consapevolezza fatti allo staff che gestisce il suo brand, poco prima della sentenza definitiva.

Ad oggi Fabrizio Corona non è autorizzato a lasciare la Lombardia per lavoro come serate e apparizioni televisive, provvedimento che ha effetto dal 30 Marzo scorso. Una decisione presa dal magistrato per ragioni di sicurezza dopo che Fabrizio Corona ha dovuto lasciare il suo appartamento nel milanese confiscato lo scorso anno.

Precedentemente sappiamo che Corona aveva dichiarato, nel momento dell’arresto, che si sarebbe messo la testa a posto perché deciso a cambiare stile di vita. Dopo l’ultima scarcerazione aveva dimostrato di tenere molto alla sua libertà ma nei fatti sembra essere sempre più minata dai suoi comportamenti fuori legge.

Total
19
Shares
Related Posts