Elisabetta Canalis posta degli scatti con la figlia in terrazza, ma a destare curiosità sono le sue ciabatte. Ecco quanto costano

La parola d’ordine di questi giorni di quarantena a casa, lontani dallo stress quotidiano della vita frenetica a cui siamo abituati è sicuramente una sola: comodità.

Via libera dunque a tute, pigiami, outfit da casa ma soprattutto ciabatte. I vip come la gente comune non sono esonerati dal potersi risparmiare giornate intere strizzati dentro scomodi abiti griffati o su scarpe dai tacchi vertiginosi.

Foto: Instagram/Elisabetta Canalis

Proprio di recente una delle vip più amate d’Italia ha condiviso un suo scatto da casa che ha fatto discutere molto. Stiamo parlando della bella ex velina mora Elisabetta Canalis, la foto scelta dalla showgirl è all’apparenza del tutto innocua.

La donna è ritratta in tuta e ciabatte sul suo balcone mentre prende una boccata d’aria. Ma proprio quelle ciabatte hanno sollevato un polverone e numerosi commenti.

L’abbigliamento della Canalis appare molto sportivo, adatto a queste giornate in cui si cerca di fare un po’ di movimento in casa, la velina veste di blu e le ciabatte che calza sono in tinta alla tuta, sono di gomma e a fascia, un modello molto diffuso soprattutto negli ambienti sportivi.

Tuttavia la loro specialità è la firma, non si tratta infatti di comuni ciabatte, la casa produttrice è niente di meno che Givenchy ed il loro modico prezzo è di ben 178€, spendereste questa somma per un paio di ciabatte di gomma?

https://www.instagram.com/p/B_Atn7ZHulg/

Tuttavia evidentemente l’ex velina può permetterselo e la sua passione per la moda la spinge a fare acquisti folli di questo tipo, che per molti vip sono alla portata quotidiana.

Di certo a breve saranno fra gli articoli più gettonati e desiderati dai fashion addicted di tutti il mondo, seppur molto simili a tanti altri modelli cheap il logo fa certamente la differenza in termini economici.

Potrebbe interessarti anche: La paura di Elisabetta Canalis, non solo il coronavirus, l’ex velina lancia un altro allarme.

Articoli correlati