E’il chirurgo autistico in “The Good Doctor”, Freddie Highmore spiega perchè quel ruolo è così speciale per lui

The Good Doctor è una serie di drammi medici il cui protagonista è Shaun Murphy, un brillante chirurgo autistico.

La serie tv in Italia è andato in onda su Raidue, la seconda stagione è stata trasmessa fino a marzo. La serie è stata girata nel 2017 e ha avuto due stagioni di grande successo.

Visto il successo, a febbraio, i produttori di The Good Doctor hanno deciso di realizzare anche la terza stagione.

La lunga popolarità della serie è dovuta, in gran parte, all’interpretazione sorprendente e incredibilmente precisa di Freddie Highmore, che interpreta il personaggio Shaun, il giovane medico autistico.

Questo ruolo si tratta del primo grande ruolo di Freddie. Probabilmente lo ricorderete come attore bambino in Neverland, August Rush e Charlie e la fabbrica di cioccolato, e da adulto nella serie Bates Motel.

Tuttavia, il ruolo di Shaun in The Good Doctor ha un significato speciale per il giovane attore.

Freddie ha molto apprezzato il suo ruolo in The Good Doctor

Il mese scorso, l’attore si è esibito al festival Séries Mania a Lille, in Francia. Ha parlato, tra le altre cose, del suo ruolo nella serie di successo.

Per Freddie, interpretare Shaun è il culmine della sua carriera. Ha detto al pubblico che aveva “una responsabilità morale” di interpretare il ruolo di questo dottore, e che la serie in sé andava oltre il solito dramma televisivo.

L’attore ha continuato spiegando che la serie non solo aiuta a dissipare gli stereotipi sull’autismo, ma mostra anche che la mascolinità può avere molte facce.

È particolarmente importante nel mondo di oggi rappresentare diverse versioni della virilità, non solo gli stereotipi più diffusi.

Freddie è stato elogiato dalla critica e da coloro che sono personalmente stati colpiti dalla rappresentazione dell’autismo in questa serie e ammette che ci è voluto molto lavoro per prepararsi a questo ruolo.

In una recente intervista con Scroll.in, l’attore ha affermato che il ruolo richiedeva più preparazione di qualsiasi altro ruolo cui aveva interpretato prima, e si è avvicinato al personaggio e alla sua preparazione in modo responsabile.

Per rendere il suo personaggio il più realistico possibile, Freddie e il creatore della serie, David Shore, hanno letto molti libri sull’autismo e hanno guardato un sacco di documentari per costruire un personaggio avvincente.

Total
96
Shares
Related Posts