Ecco perché le borse Gucci sono così costose. Lo immaginavate?

Le basi di Gucci, il noto brand di moda furono gettate quasi cento anni fa, era il 1921, da Guccio Gucci, che aveva lavorato presso il Savoy Hotel di Londra e voleva fondare un marchio che sapesse di tradizione inglese.

Nel corso del tempo il marchio è riuscito a diventare fra i più iconici del mondo, con i suoi pezzi incredibili. Il cavallo che compariva in origine sui suoi prodotti era un richiamo alla nobiltà inglese, che aveva appunto l’andare a cavallo fra i suoi hobby principali.

Altro piccolo particolare: la sciarpa con stampa floreale è stata progettata e realizzata da Grace Kelly.

Ma perché costa così tanto un prodotto di Gucci?

Beh, Gucci è un richiamo alla ricchezza. Quando possiedi un capo del brand, i loghi e i loro prodotti ci fanno sentire, come dire, importanti. È come se si facesse parte di un club importante. Gucci nel tempo ha sempre dimostrato di saper come accrescere il proprio marchio.

Ma Gucci ha anche spese enormi, dato che pone molta attenzione alla scelta delle materie prime da cui poi tira fuori i propri capi e i propri prodotti in generale. Ovviamente un consumatore esterno non conosce i passaggi per arrivare alla realizzazione di un loro prodotto, ma ci sono artigiani, designer, operai e via dicendo.

Alber Elbaz, designer della casa di moda Lanvin, una volta disse al New Yorker: “È così tanto lavoro. Fare una collezione per me è quasi come creare un vaccino. Una volta creato un vaccino, puoi duplicare per nove dollari e novantanove centesimi. Ma vedi se riesci a crearlo per nove dollari e novantanove centesimi, e la risposta è no. “

A parte questo ci sono tutte le spese per il marketing e l’advertising, altissime, se pensiamo che nel 2018, la società competitor di Gucci, LV, ha speso ben 6,3 miliardi di dollari solo per il piano marketing.

Mica spiccioli. Gucci non rivela però le spese pubblicitarie, ma possiamo ipotizzare siano altissime.

Potrebbe interessarti anche: Ecco perché le borse Louis Vuitton sono così costose. Quello che non sapevate.