Ecco cosa nella tua cucina NON stai pulendo abbastanza

In un periodo come quello che stiamo vivendo quest’anno, dove a causa dei disagi causati dal coronavirus, la pulizia e l’igiene sono diventate delle norme ancor più fondamentali da seguire, nella vita di tutti i giorni. Anche la pulizia della nostra casa deve risultare davvero impeccabile, ma esiste un oggetto della nostra cucina, che secondo le statistiche viene sempre pulito in maniera errata o non conforme a quanto si dovrebbe. L’oggetto di cui stiamo parlando è il microonde.

Come rivela l’esperto della casa, Robert Johnson sulla rivista ‘Best Life’, il microonde è un elettrodomestico che utilizziamo quotidianamente e quindi è incline a rovinarsi e sporcarsi. Pertanto dovrebbe essere pulito nella maniera corretta almeno una volta alla settimana.

Se avete verificato che dal vostro forno a microonde escono dei cattivi odori, forse è arrivato il momento di dargli una bella pulita e noi vi insegniamo un metodo molto semplice per riuscirci. Innanzitutto dobbiamo capire perché è necessario effettuare la pulizia del microonde e le motivazioni principali sono 3:


credit: pixabay/PublicDomainPictures

Vapore
Il cibo riscaldato al suo interno genera vapore, che incoraggia molto la formazione di muffe e batteri all’interno delle pareti del forno.

Cibo schizzato
Le alte temperature spesso faranno schizzare dappertutto il cibo, specialmente se il contenitore no è chiuso. E basta qualche piccola particella di cibo, rimasta in un angolino del forno, per aumentare moltissimo la proliferazione batterica.

La miscela delle precedenti
L’unione di vapore e residui di cibo è davvero micidiale e riesce davvero a trasformare l’ambiente interno di un forno in qualcosa di davvero inquinato.

Ma torniamo al metodo corretto per la sua pulizia, questo è davvero semplicissimo, vi basterà munirvi di:
• Una ciotolina di vetro
• Acqua
• Sapone
• Limone o aceto

Versate l’acqua, il succo di limone o l’aceto e qualche goccia di sapone liquido all’interno della ciotolina di vetro e inseritela all’interno del microonde. Avviate un ciclo di circa uno o due minuti, dopodiché lasciate che si raffreddi, scollegatelo dalla presa di corrente e usate una spugna pulita o un panno per pulirne l’interno.

LEGGI ANCHE: WhatsApp: 8 trucchi per gli stati che dovresti conoscere