Dopo l’espulsione dell’ex cavaliere Ronza dallo studio da parte di Maria De Filippi. Ecco cosa è accaduto

Gian Battista Ronza è diventato uno dei cavalieri più famosi negli ultimi giorni, perchè è stato cacciato dallo studio di Uomini e Donne direttamente da Maria De Filippi, ed il caso ha fatto molto discutere.

E’ stato accusato di aver spintonato una collaboratrice di Maria e le sue motivazione non sono state considerate valide da Maria e dal pubblico. Soprattutto lui ha sempre detto di non aver fatto nulla.

In questi ultimi giorni l’ex cavaliere ha rilasciato un’intervista a Insta Radio, dove ha cercato di difendersi dall’accusa di aver spinto la donna dietro le quinte. Insomma racconta la sua versione dei fatti, la sua verità.

Ronza in collegamento telefonico ha detto che non si sarebbe mai aspettatto che “la redazione si fosse inventata quel modo per cacciarlo”

“Io ero nel box che ha una porta antipanico, è venuta a farmi da guardia, non la solita ragazza della produzione, è arrivata questa signorina che si chiama Ida, e che avevo visto solo una volta, che si abbracciava con una della produzione, perchè forse avevano avuto un successo, qualcuno si era litigato, perchè è quello per loro successso, quello che fa audience e poi è successo che io ho aperto la porta”

E continua ” quando arrivi in studio tutto fa pensare che si interessano a cercare la donna della tua vita, ti tracciano un profilo con tutta la tua vita, le tue storie, il tuo lavoro, i figli, e poi ti affiancano un tutor, a cui devi raccontare tutte quello che hai fatto. Tracciano tutto. Addirittura a Claire la sua tutor le faceva domande intime, tanto da farla piangere. Io ho avuto bisticciate con la mia confidente era esagerata”

“Dietro le quinte non si è liberi c’è sempre uno che ti accompagna, ti tiene sotto braccio e ti porta fuori, ti accompagnano in bagno.”

Ed ha continuato dicendo:

“Le anticipazioni di Uomini e Donne dicevano che ho aggredito una donna, poi in studio si è parlato di spinta e di porta buttata giù. Ma vi rendete conto? Delle gente pensa che io sia un aggressore… La signora non si è lamentata di niente e nessuno si è accorto di niente. Poi arrivo in studio e Gianni Sperti dice che l’ho aggredita. Lui era dentro? Come faceva a saperlo? Ha affermato che si sarebbe licenziato se le sue parole non fossero state vere, quindi aveva la certezza che lei confermasse. Io non ho aggredito nessuno e non ho messo le mani addosso a nessuno, ho aperto solo una porta”.

“La signora ha preso la porta sulla spalla, ma tu l’hai presa in faccia” dice l’intervistatore.

Qui tutta l’intervista

Total
16
Shares
Related Posts