Dopo il divorzio non aveva più una casa – ne ha costruito una piccola ma fantastica con appena 13.000 dollari

Una separazione non è piacevole per nessuno, ma se hai figli il costo emotivo è più alto.

Dopo il divorzio, la ventisettenne Charlotte Sapwell si è ritrovata senza casa, con i suoi due figli e con pochi soldi per comprarne una.

Non importava come facesse i calcoli, semplicemente non poteva permettersi di tenere un tetto nella sua città, Ballarat, in Australia neanche in affitto.

Il prezzo di una casa è esorbitante, molte persone si lamentano che i più giovani non investono per avere una casa propria, ma con quei prezzi, è impossibile.

Quando si è separata dal suo ex marito, Charlotte e i suoi due figli avevano bisogno di una casa in cui vivere. Per comprarne una a Ballarat in Victoria, Australia, necessitava un prestito di circa $ 400.000, così ha deciso di costruirla da sé nel cortile del nonno.

Grazie ai preziosi insegnamenti edili di quest’ultimo. Grazie all’aiuto del suo amato nonno, Charlotte è stata in grado di costruire la sua piccola casa in soli cinque mesi.

Non aveva mai fatto niente di simile, nemmeno lavori di bricolage, ma è riuscita a costruire una casa per sé e per i suoi due figli.

Qual è stato il prezzo totale investito? L’intero progetto, compresi strumenti e materiali, ha avuto un costo di $ 13.000, qualcosina meno rispetto al dover comprare una casa lì.

La cosa migliore è che ora non è debitore dei soldi della banca e può concentrarsi totalmente sulla cura dei suoi bambini piccoli, di 2 e 6 anni.

I suoi due figli sono davvero felici nella loro casetta. Tutta la famiglia è contenta e ora il solo obiettivo della giovane madre è quello di ripagare il nonno dei soldi che le ha dato in prestito.