Daydreamer: Can Yaman coinvolto in uno scandalo in patria per una frase sulla collega Demet Ozdemir, Sanem nella soap.

Momenti per niente facili per il bellissimo e bravissimo attore turco Can Yaman. Dopo il fantastico successo ottenuto qui in Italia grazie alla fiction televisiva “Bitter Sweet” andata in onda lo scorso anno, l’attore ha attraversato un periodo per niente roseo.

Il grande successo della fiction su Canale Cinque, ha portato l’attore turco ad un grande successo televisivo non solo in Turchia ma anche in Italia, in cui già dal primo momento è stato apprezzato oltre che per la sua bravura anche per la sua straordinaria bellezza e il suo irresistibile fascino.

Foto: Instagram/Can Yaman

L’attore infatti fin da subito ha ottenuto l’approvazione di molti fans europei tant’è che il suo successo lo ha portato di nuovo sul set con “Erkenci Kus” – DayDream Le ali del sogno – in Italia. L’attore infatti, protagonista della nuova fiction in onda su Canale 5 ormai da poche settimane, già ha ottenuto un enorme successo.

Un successo che però lo ha anche messo in discussione dai pettegolezzi del gossip. L’attore infatti, secondo alcune indiscrezioni, lo scorso anno mentre girava la serie sarebbe finito nella bufera per alcune dichiarazioni ritenute troppo spinte sulla giovane attrice Demet Ozdemir, l’attrice co-protagonista che ricopre in ruolo di Sanem.

Al giornalista della rivista  Hurriyet, Yaman avrebbe raccontato  di essere diventato amante (in turco “sevgili”) di Demet Ödzemir dalla puntata 20 della soap come riportato dal sito bestmovie.  Un fatto che era apparso molto strano visto che aveva sempre rispettato la privacy di entrambi e aveva sempre negato qualunque rapporto non lavorativo con la collega. 

Sempre nella stessa intervista aveva usato la parola  libido, per paragonare la sintonia trovata tra lui e l’attrice Odzemir  rispetto a quello  con l’attrice Selen Soyder di una precedente serie che era invece inesistente. La dichiarazione non è affatto piaciuta alla collega Demet Ozdemir che temeva di passare male a causa di alcuni credo turchi. Can Yaman aveva ammesso di essersi spiegato male, voleva dire che tra lui e la sua collega di lavoro c’era stata ‘chimica, sintonia’.

Il produttore di Demet Ozdemir, ha però intimato a Can Yaman di non parlare più dell’attrice e invece il suo manager, Faruk Turgut, ha deciso di farlo allontanare dalla Turchia, e lo ha spedito a Cipro, inoltre gli era stato vietato di avere contatti con la stampa, insomma per la stampa turca l’attore è stato definito in patria “poco professionale” ed è stato addirittura boicottato. Sembra che i media turchi, non credendo all’enorme successo avuto in Occidente dal bell’attore,  lo abbiano addirittura accusato di aver pagato le donne che erano andate ad accoglierlo all’aeroporto di Madrid. Insomma secondo i media turchi l’attore aveva disonorato il proprio Paese all’estero.

View this post on Instagram

🍻 • • • By @mortezaatabaki 🎳

A post shared by Can Yaman (@canyaman) on

Per fortuna tutto sembra essere stato dimenticato, almeno così sembra, ed archiviata l’esperienza di “Daydreamer” sia Can che Demet, sono tornati a recitare, ma separatamente in altri progetti. Demet Ozdemir ha iniziato a recitare nella soap romantico-drammatica “Evim” (“La Tua Casa è il Tuo Destino”) e Can nella serie “Bay Yanlis” “Il signor Sbagliato” attualmente in onda su Fox in Turchia accanto alla collega Ozge Gurel conosciuta sul set di Bitter Sweet.

LEGGI ANCHE: L’attore di Daydreamer, Can Yaman, durante il lockdown, bloccato a casa come tutti, ecco cosa ha fatto per non annoiarsi. FOTO