Da 25 anni tentano di eliminare una pozza d’acqua in mezzo alla strada (senza successo)

Avete mai pensato che una semplice pozza d’acqua formatasi per strada, possa diventare un fenomeno turistico?
E quello che è successo in Russia, dove grazie alle immagini pubblicate su Instagram, di una particolare pozza d’acqua, piuttosto grande, si sono alimentate le visite da parte di tante persone curiose.

Questo curioso evento a luogo in via Tikhookeanskaya, nella città di Yuzhno-Sakhalinsk. Questa zona della città, situata nella Russia orientale, convive con un problemino da oltre 25 anni.

Sembra infatti che dal 1995, le acque piovane scendano lungo un pendio e si accumulino formando un vero e proprio lago all’interno della città. Sono molti anni che gli abitanti della zona chiedano alle autorità di occuparsi del problema, ma nonostante i tentativi, risulta impossibile riuscire ad eliminare il danno.

Nei periodi dell’anno caratterizzate dal maggior numero di piogge, l’area diventa “navigabile” e si trasforma anche in una metà per turisti. Alcune persone hanno deciso di trasformare questo evento in una attrazione, pubblicizzandolo nei canali social e creando addirittura un proprio profilo a questo “laghetto artificiale”, che si presenta agli utenti di tutto il mondo come una pozzanghera che da 25 anni imperversa nella vita delle persone di questa città.

Decine di migliaia di utenti sono diventati dei veri followers della situazione e in tanti hanno voluto far visita all’attrazione di questa cittadina, portandosi anche i mezzi per “navigarla”. Moltissimi influencer hanno voluto avvicinarsi a questo luogo, per condividere orgogliosi i loro scatti con questo fenomeno dell’incuria cittadina.

Le autorità hanno fatto sapere che hanno intenzione di risolvere il problema entro il 2024, ma in tanti hanno espresso le loro perplessità. Le opinioni tuttavia sono molto discordi, infatti da un lato ci sono quelle persone che ritengono che la buca debba rimanere esattamente così, dato che si è trasformata in una caratteristica anche economica per la loro vita, mentre altri ritengono che il problema è preso molto sotto gamba e che il danno, in attesa di una riparazione non potrà che aumentare.