Cosa significa sognare di essere un’altra persona?

I sogni sono lo specchio del nostro subconscio. Sin dall’alba dei tempi, l’uomo ha dato grande peso ai sogni, al loro significato, cercando di interpretare il futuro, o cercando anche di decodificare il presente. Una cosa è certa, tutti sogniamo, e non ne possiamo fare a meno. Ma che significa quando sogniamo di essere qualcuno diverso da noi stessi?
Il tuo subconscio sta cercando di comunicarti qualcosa. Ma cosa?

Come detto prima, i sogni sono lo specchio del nostro subconscio, e quindi sognare di essere qualcun altro ha un significato molto potente, e può avere varie accezioni. I sogni lucidi, lunghi, avvengono spesso quando ci ritroviamo in situazioni di profondo stress, o stiamo attraversando un periodo della nostra vita in cui non riusciamo a mettere in ordine le nostre vicende private e personali.

Se il viso che vediamo durante il sogno è di una persona che noi conosciamo, allora questo cambia le cose. Infatti, potrebbe significare che noi con quella particolare persona stiamo solo cercando di creare un legame emotivo-affettivo. Questo significa che esiste una persona nella tua vita molto importante per te, quindi non c’è nulla da temere.

Se sogniamo di essere una persona diversa, e in un tempo diverso(una persona del medioevo per esempio, o del 1700) questo potrebbe significare che si è creato un collegamento tra noi e una precedente vita vissuta, che attraverso il sogno è come se la “spiassimo”.

A volte però questi sogni hanno anche dei significati negativi, a cui dovremmo fare attenzione. Sono modi attraverso i quali il nostro subconscio lancia dei segnali di allarme, che non dobbiamo ignorare. Sognare di essere qualcun altro nel passato, ad esempio, a volte significa che sei troppo legato ad eventi ormai trascorsi, e che non riesci a superarli ed ad andare avanti. Pertanto, dovresti fare un lavoro su te stesso, e quindi capire cosa non va davvero. Potrebbe, ad esempio, essere un forte sintomo di insicurezza.

Se invece, durante il sogno, ci accorgiamo di non essere noi solo dopo esserci specchiati, può significare che non accettiamo molti lati del nostro essere, e che non ci sentiamo a nostro agio con le nostre decisioni e quello che stiamo vivendo. Come fare in questo caso? Lavorate su voi stessi. Soprattutto non fatevi abbattere, perché non esiste una persona migliore per voi di voi stessi.

Accettarsi è una delle fasi più importanti della nostra vita. Non farlo potrebbe portare a problemi interiori molto gravi, invece bisogna sempre accettarsi per quel che si è, cambiare ciò che non ci piace, ma farlo sempre con amore verso noi stessi. Sono molte le persone che soffrono di questo problema, e che riversano tutte le loro ansie e angosce nei sogni. Non bisogna mai arrivare al limite, ma imparare a riconoscere questi piccoli “grandi” segnali, che il nostro cervello ci invia, e agire di conseguenza.

Non è sempre semplice sentirsi a proprio agio, ma siamo sicuri che se saprete bene interpretare i vostri sogni, allora questi cambieranno, e saranno tutti felici. Ricordiamoci che ogni cosa è comandata dal cervello, anche l’aspetto interiore, per questo un cambio radicale di abitudini può portare ad un miglioramento radicale nelle vostre vite.