Cosa fare e cosa non fare se il cane viene morso da una vipera

Con l’arrivo della bella stagione diventa assolutamente normale ricominciare a svolgere della sana attività all’aria aperta. Molte persone, durante le belle giornate, si dedicano a delle escursioni nell’entroterra o in svariati sentieri di montagna e spesso in compagnia dei loro cani. Purtroppo, in natura è possibile fare anche degli incontri non proprio piacevoli, che possono portare a situazioni decisamente sgradevoli, come ad esempio il morso di una vipera.

Questi animali sono molto presenti sul nostro territorio, e quindi è facile incontrarli durante le nostre passeggiate nella natura. Esistono varie specie di questo animale, ma hanno tutte dei tratti comuni, come la testa triangolare, la coda che si restringe in modo particolarmente brusco e degli occhi dotati di pupille verticali.

credit: @nicolecritten via Twenty20

Se ci si imbatte in un esemplare di vipera e siete in compagnia del vostro cane è molto importante rimanere immobili e cominciare a sbattere in maniera decisa i piedi sul terreno. Evitate di urlare, dato che non sentiranno le vostre urla, ma potreste viceversa infastidire il vostro cane. Se nonostante queste precauzioni, il vostro cane subisce ugualmente un morso da una vipera, è importante fare quanto segue:

1 Mantenete la calma
L’agitazione e il nervosismo possono solamente aumentare lo stress dell’animale e quindi aumentare la facilità con cui il veleno si diffonde nell’organismo. Cercate di mantenere il vostro cane più tranquillo possibile, evitando di farlo muovere.

2 Controllate l’area del morso
Se questo è avvenuto sulla testa o sul collo, sfilate subito il collare. Il morso può provocare gonfiori e tumefazioni che, con dei collari particolarmente stretti, potrebbero soffocare il vostro animale.

credit: @ollegnik via Twenty20

3 Lavate la ferita
Usate dell’acqua di bottiglia o dell’acqua corrente per sciacquare immediatamente la ferita. Se avete a vostra disposizione dell’acqua ossigenata non esitate ad utilizzarla.

4 Fasciate l’area del morso
È importante fasciare la zona interessata senza tuttavia stringerla troppo. La fascia dev’essere contenitiva ma non compressiva, dato che il veleno risale soprattutto grazie ai vasi linfatici e una fasciatura a scendere ne rallenta la salita.

5 Contattate il veterinario
Ovviamente è importante portare il cane alla struttura veterinaria più vicina, dato che la sua salvezza dipende anche dalla prontezza del vostro intervento. Durante il trasporto evitate di far camminare il cane e cercate di portarlo in braccio quanto più possibile.

credit: @howlatthemoondesign via Twenty20

Esistono anche delle cose da non fare assolutamente, dato che rischiano solamente di peggiorare la situazione. Non bisogna incidere la zona interessata, con lo scopo di far fuoriuscire il veleno, dato che alimenterà solamente la sua dispersione. Non usate alcool per disinfettare la ferita e non mettete alcun laccio emostatico per tentare di bloccarne la diffusione nel corpo.

Questo potrebbe causare ischemia e necrosi dei tessuti, peggiorando ulteriormente la situazione. Non tentate di succhiare via il veleno, dato che, oltre ad essere poco efficace, rischiate di rimanere contaminati a vostra volta. Non somministrate farmaci (come il siero antivipera)… sarà compito del veterinario determinare qual è il rimedio giusto al vostro caso.

Total
0
Shares
Related Posts