Coronavirus, Giuliano Sangiorgi posta sui social una canzone scritta dopo l’assalto alla stazione di Milano – Il video


In queste ultime ore i cittadini Italiani stanno vivendo un momento storico che mai avrebbero pensato di vivere. Dopo la chiusura della Lombardia e di altre 14 province italiane considerate zone rosse a causa dei molti contagi di coronavirus. Nonostante il divieto di uscire dalle zone e l’invito di restare in casa, molti si sono diretti nelle stazioni per scappare da Milano.

Sui social e nei tg le immagini di questo esodo scellerato ha colpito un po’ tutti. Le immagini di tutte queste persone che scappavano da Milano hanno colpito anche il cantante dei Negroamoro, Giuliano Sangiorgi che ha scritto e pubblicato sulla sua pagina facebook una canzone che descrive in qualche moto il momento vissuto.

Ecco il video dell’Instant song e le parole in didascalia che accompagnano il brano dal titolo “Restiamo a casa”.

“Le immagini di tutte quelle persone che ieri scappavano da Milano e assalivano l’ultimo treno che li avrebbe ripotati a casa, dai propri affetti, sono ancora impresse nella mia mente… Cucino il ragù della domenica, fingo che sia tutto normale , come sempre.
Giro e rigiro quel sugo, che stella ama tanto. Smetto, lo faccio riposare e penso che ho del tempo per mettere nero su bianco i miei pensieri e, magari, ho il tempo pure di cantarli, prima di riprendere la cura del mio ragù.”

E il cantante continua scrivendo
“Sento che è giusto condividere queste parole nuove con voi, scritte per voi, per me… per capire o per cercare almeno di farlo.
La musica, tante volte, mi ha aiutato a comprendere, a comprendermi.
Tante canzoni, quelle rimaste nel cassetto, ma vi assicuro, mi hanno aiutato tanto, anche senza essere pubblicate, senza essere dei successi.
Questa no, voglio dedicarvela, per annullare le distanze e per sentirvi in questa stanza tutti.
Torno al mio ragù e vi aspetto, aspetto che tutto torni a girare nel senso giusto come questo mio ragù, come questa mia canzone… Restiamo a casa”

Munito di chitarra, con un foglio davanti con le parole appena scritte ecco la canzone scritta da Sangiorgi.

Potrebbe interessarti anche: Il messaggio di Antonella Clerici per l’emergenza coronavirus è chiaro: “non fate i soliti furbetti idioti”