Coronavirus: cosa succede alle mascherine se si bagnano sotto la pioggia?

Il coronavirus ci ha abituati all’uso costante di mascherine quando siamo in giro. Le mascherine però che rese hanno di fronte alle dure condizioni invernali? Per esempio, cosa accade ad esse sotto la pioggia? Diciamo che l’umidità o il sudore, oltre che diversi liquidi finiscono per inficiare alla lunga l’efficacia di queste. Per questo motivo è molto importante cambiarle sempre abbastanza spesso, in modo che possano sempre proteggerci nel migliore dei modi.

Le alte temperature, come dicevamo, sono un problema, così come la sudorazione, ma anche l’umidità degli ambienti è un problema. Le maschere che si bagnano sotto la pioggia possono filtrare più facilmente microparticelle varie. Ecco perché è fondamentale sostituirle in modo che possano garantirci una protezione sempre molto efficace.


credit: pixabay/pasja1000

Le maschere, come tutti sanno devono essere indossate sempre, in strada, sono importanti e oggi abbiamo un ventaglio di modelli che funziona molto bene. Ne abbiamo di usa e getta e altre di riutilizzabili e lavabili.

Ad ogni modo ci sono due opzioni per disinfettare in sicurezza le mascherine a casa. Uno di questi metodi è mettere la mascherina riutilizzabile in forno per circa 30 minuti a una temperatura di 70 gradi. Altro metodo efficace è usare del vapore bollente per dieci minuti su di essa.

È sempre una ottima idea portare delle maschere di ricambio sempre con sé, in modo che possano esserci all’occorrenza. Insomma, costano poco e sono sempre disponibili in quasi tutti i negozi di beni di prima necessità oltre che ovviamente in farmacia.

E come ti abbiamo più volte detto fra le righe nel corso di questo articolo, se le mascherine si bagnano sotto la pioggia sostituiscila subito per non inficiarne l’efficacia. È importante, per noi e per tutti gli altri che ci son intorno.

LEGGI ANCHE: Tutti i benefici della pulizia con il vapore