‘Con un mitra tatuato in fronte non trovo lavoro’, Daniele si toglie il tatuaggio

Daniele Di Bella qualche mese fa, era apparso in un servizio de “le iene” per un segno particolare, che probabilmente gli ha impedito fino ad ora di trovare un lavoro.

Infatti Daniele, durante la sua intervista, ha raccontato le difficoltà riscontrate, fino ad ora, nel trovare un lavoro. Probabilmente uno dei motivi sta nel fatto di avere sul viso dei tatuaggi, molto evidenti e alcuni anche tanto particolari.

Infatti il tatuaggio, che probabilmente gli ha causato alcuni problemi nella ricerca del lavoro,  è quello che si trova sulla sua fronte, ovvero il disegno di un mitra, che lui dice essere un AK-47.

Il ragazzo ha spiegato che quando ha fatto quel tatuaggio, aveva già un lavoro, dunque non pensava che avrebbe potuto creargli alcun problema.

Nel viso Daniela ha diversi tatuaggi, alcuni non li ricorda neanche lui stesso se non li riguarda. E spiega a chi lo intervista che molti dei suoi tatuaggi non hanno un senso preciso, ma piuttosto li ha fatti perchè gli sembravano belli da vedere.

Il ragazzo aveva contattato le iene, spiegando che da tre anni non lavorava e che viveva grazie alla pensione della nonna con la quale viveva, aveva bisogno di un lavoro e probabilmente non lo trovava proprio a causa del volto tatuato e del mitra sulla fronte in bella mostra.

Ecco l’intervista:

Da qualche giorno, Daniele Di Bella si è fatto risentire alle iene.

Ha mandato un video alla redazione in cui comunicava di aver trovato un chirurgo che gratuitamente gli sta rimuovendo il tatuaggio incriminato.

Nel video dice “Ho già fatto la prima seduta, come potete vedere”

Rimuovere un tatuaggio è una procedura molto costosa. Per fortuna Daniele ha trovato un chirurgo che glielo sta rimuovendo in forma del tutto gratuita.

Il ragazzo nel video ha comunicato, che si sta adoperando per rimuovere il tatuaggio, ma ancora non ha trovato un lavoro, dunque fa un nuovo appello a Le iene, di aiutarlo, nel trovare un lavoro.

Qui il nuovo appello di Daniele.