Come usare olio d’oliva per pulire i mobili della cucina

L’olio di oliva è uno digli ingredienti più utilizzati all’interno della cucina, per la preparazione e il condimento della maggior parte delle ricette.
Soprattutto per quanto riguarda la più famosa dieta mediterranea, questo alimento è uno degli ingredienti principali a cui non si può rinunciare.

Forse però non tutti sono a conoscenza della grandi proprietà che ha al suo interno l’olio di oliva e non parliamo solamente di quelle che offre al nostro organismo, ma dell’aiuto che ci può dare durante le pulizie della nostra casa.
Ebbene si, perchè l’olio di oliva può essere utilizzato per le pulizie, ad esempio per ravvivare e lucidare i nostri mobili in legno, oppure per eliminare i cattivi odori intorno a noi, miscelando l’ingrediente a degli oli essenziali, o creando una candela.

Ma non solo, sapevate infatti che l’olio di oliva può essere utilizzato anche per la pulizia dei mobili?
Infatti questo ingrediente, ci offre la possibilità di sgrassare ed eliminare in modo definitivo le incrostazioni che si creano sui mobili della nostra cucina.

Tutto ciò che ci servirà sarà:
– Olio di oliva
– Bicarbonato di sodio
– Ciotola
– Spugna
– Panno in microfibra

Il procedimento da seguire è molto semplice e veloce e il risultato finale risulterà perfetto e vi domanderete perchè non l’avete scoperto prima!
La prima cosa da fare è prendere una ciotolina e inserire al suo interno qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio.
A questo punto andiamo a versare su di esso dell’olio di oliva, in moto tale da creare una pasta non troppo densa una volta mescolati gli ingredienti.

Non appena il tutto sarà ben amalgamato, andiamo a posizionare l’impasto sulla spugna e lo strofiniamo su tutta la supeficie da disincrostare.
Non appena avremo concluso, non ci resterà che andare a risciacquare il tutto aiutandoci con un panno in microfibra pulito e inumidito.