Come pulire un’auto per farla tornare come nuova

Per ottenere un buon effetto sui passeggeri che porti nella tua auto è necessario prendersi cura degli interni e degli esterni del veicolo.

Suggeriamo tre semplici accorgimenti infallibili per recuperare l’ odore della propria auto come quando era nuova, come pulire i fari dell’auto (e sembrare nuovi) prima di passare la revisione periodica.

Si comincia dall’interno dell’auto. La pulizia della tappezzeria è molto costosa anche se non sembra essa è molto importante. Ma macchina con la tappezzeria pulita vale molto più che avere una carrozzeria lucida e luminosa.

Dunque vi sveliamo qualche segreto per far tornare la vostra auto “come nuova”.

Per affrontare con successo la pulizia della tappezzeria bisogna avere buon senso e non usare materiali o prodotti che danneggino per sempre l’interno dell’auto.

I trucchi per raggiungere il successo durante la pulizia del rivestimento sono: la costanza nell’utilizzare periodicamente una potente aspirapolvere per rimuovere tutti i resti che sono nascosti nell’abitacolo, applicare schiuma asciutta per le macchie più incastonate o, persino, acqua calda con sapone neutro e, una volta terminata la prima pulizia, in seguito usa il metodo che meglio si adatta a quelle zone che rimangono più sporche.

Utilizza un pennello di setola per rimuovere il fango; olio per staccare gomma da masticare; puoi usare anche detergente per vetri, per macchie di caffè o detergente per il trucco. All’interno del veicolo, il tetto merita un’attenzione speciale.

È una delle aree che passa inosservata quando facciamo le pulizie generali, pur essendo una delle zone dove si accumula più sporco. In questo caso, il prodotto idoneo è la chiave perché non tutti sono efficaci.

Per effettuare prove senza danneggiare l’auto, possiamo verificare gli effetti collaterali dell’applicazione del prodotto sotto il parasole. In questo modo, in caso di disastro causato dal prodotto inidoneo, non sarà visibile.

Una volta che gli interni sono impeccabili, usciamo fuori e affrontiamo la pulizia dei fari, che sono tra i componenti dell’auto che si deteriorano con il passare del tempo; questo significa che perdono trasparenza e, quindi, efficienza, compromettendo la sicurezza dell’autista.

Per ottenere un buon risultato e rendere l’aspetto dei fari come nuovi, il trucco è semplice ed economico: occorre dentifricio, acqua calda e un panno per lucidare.

La pulizia della carrozzeria dell’auto, in generale, non pone alcun problema che non possiamo superare con acqua e sapone in pressione. Nel caso dei cristalli, specialmente se l’auto è stata parcheggiata sotto un albero, è spesso necessario fare una pulizia più profonda.

Le feci di uccelli, si puliscono in due momenti: prima, inumidendole con acqua e con un panno umido; quindi, rimuovendo le macchie con il panno, facendo attenzione a non strofinare più volte sulla stessa area, poiché i resti degli escrementi potrebbero graffiare il vetro.

Inoltre l’ultimo dettaglio è far tornare nell’auto l’odore di nuovo. Pertanto, per mantenere pulito l’ambiente dell’auto è consigliabile non fumare, mangiare, bere o mettere deodorante o profumo all’interno del veicolo.

Ma se ancora, il cattivo odore persiste, sarà necessario ricorrere a qualche trucco fatto in casa usando bicarbonato di sodio miscelato in parti uguali con acqua calda in uno spruzzatore; con questa miscela spruzzare i tappetini e tutte le coperture di plastica e l’auto sarà nuovamente profumata.

Non vi resta che mettervi a lavoro e pulire la vostra auto, facendola tornare come nuova.