Come pulire le sedie in tessuto con ingredienti naturali: un rimedio semplice ed efficace

Molte volte nelle nostre case, abbiamo delle splendide sedie ricoperte da fantastici tessuti, che le rendono davvero spettacolari, se sistemate in ambienti adatti e portano calore e lusso ai nostri ambienti domestici. Tuttavia, essendo diverse dalle classiche sedie in legno, prive di copertura, a volte possono macchiarsi e la loro pulizia risulta complicata e può essere anche estenuante cercare di riportarle agli albori. Oggi vi forniamo un rimedio casalingo, economico e naturale al cento per cento, per riuscire nell’intento e far sì che le vostre sedie tornino alla bellezza originaria.

Tutto ciò di cui avrete bisogno è:
• Un panno in microfibra
• 1 cucchiaio di olio di mandorle dolci
• 1 bicchiere di aceto bianco
• 100 cl di acqua tiepida
• 1 vaporizzatore spray
• Del sapone di Marsiglia
• Un’aspirapolvere o una spazzola


credit: pixabay/ErikaWittlieb

Innanzitutto cominciate l’operazione di pulizia spazzolando la sedia, o utilizzando un’aspirapolvere per eliminare tutte le briciole e i residui superficiali, facendola tornare piacevole al tatto. Adesso inserite all’interno del vaporizzatore spray, un cucchiaio di olio di mandorle dolci, 1 bicchiere di aceto bianco ed infine 100 cl di acqua tiepida e mischiate il tutto, finché non diventa omogeneo. Spruzzate una piccola parte nelle aree interessate e strofinate accuratamente con il panno in microfibra umido, quindi lasciate asciugare.

Nel caso in cui fossero presenti delle macchie ostinate strofinale il vostro sapone di Marsiglia direttamente sulla macchia, dopo averlo inumidito e vedrete che su questa si formerà una leggera schiuma. Lasciate agire per 15 minuti e ripulite il tutto con un panno umido. Fatto questo avrete completamente rimosso tutto lo sporco e le fastidiose macchie dalle vostre sedie, donando loro la pulizia, il profumo e la lucentezza che meritano, senza ricorrere necessariamente a prodotti chimici, che potrebbero danneggiare la vostra salute e l’aspetto stesso del tessuto.

LEGGI ANCHE: 8 liquidi avanzati dal cibo che NON dovresti più buttare via