Come pulire il ferro da stiro usando solo sale

Quanti di noi hanno un ferro da stiro arrugginito in casa, o magari rotto e andato a male con l’usura del tempo? Ecco, scommettiamo che più di uno di noi è alle prese con qualcosa di simile, un oggetto che non aspetta altro che essere rinvigorito, riassumere una certa forza che lo rende finalmente di nuovo utilizzabile come prima.
Il trucco di pulizia che vi insegneremo proprio ora è molto semplice, ma va applicato e seguito con molta calma per evitare problemi di ogni tipo.

Sappi che gli ingredienti che dovrai necessariamente avere sotto mano, sono solo due: un foglio di cartone e una mezza tazza di sale marino.
Per prima cosa non dobbiamo far altro che collegare il ferro alla presa e portarlo alla massima potenza in modo che la temperatura si faccia molto alta e finisca per scaldarsi tanto. Occhio però: non deve esserci acqua al suo interno.

credit: pixabay / ThomasWolter

Non ci resta quindi che posizionare un foglio di cartone su una superficie piana e sopra di esso andiamo a riporre la mezza tazza di sale che dovremmo andare a strofinare sul ferro caldissimo.
A questo punto, con il ferro ormai molto più freddo, possiamo andare a rimuovere i granelli in eccesso con un panno pulito. E ricorda che se questo metodo non funziona al primo colpo potremmo sempre riprovare anche 2, o 3 volte fino a quando i risultati ottenuti saranno ben diversi da quelli che abbiamo appena visto.

Sappi anche che tale procedura dovrebbe essere seguita applicando movimenti circolari intorno al ferro, e ricorda anche di farlo con poca forza, o comunque di dosare bene le tue energie. Stiamo parlando di una superficie molto delicata che non resisterà alla pressione esterna di una mano che non sa come dosare le forze giuste. Sei pronto a metterti in gioco?