Come pulire i vinili facilmente

Quanti sono gli amanti della musica di un certo tipo? Collezionisti appassionati di vinili che vorrebbero sempre sentire il suono graffiante del passato? Tantissimi, ve lo diciamo noi.

Ma uno dei problemi principali che gli tocca affrontare è la cura e la manutenzione dei propri vinili, che, come sappiamo, non sono sempre molto semplici da pulire e tenere lindi e pinti. Oggi vogliamo consigliarvi un metodo efficace per mantenerlo sempre al top. Seguite i passaggi, uno dopo l’altro. Siamo sicuri che vi troverete molto bene.

credit: pixabay/pixel2013

Usare una spazzola per la polvere
È importante usarla in maniera accurata, per non danneggiarne la superficie. Lunghi e morbidi passaggi ci aiuteranno. Lo stesso procedimento possiamo farlo con dei kit di pulizia che vengono venduti online, che si rivelano molto utili.

Ispeziona il disco
Usare una luce bianca per ispezionarne la superficie in cerca di macchie e impronte digitali. A volte, potresti dover pulire l’intero disco.

Applicare liquidi detergente
Usiamo questo liquido sulle aree più difficili. È importante non abusarne per non scolorire il disco. Soprattutto nella parte centrale.

credit: pixabay/CopleyNathan

Pulire
Dopo aver applicato questo liquido, assicuriamoci di pulire con movimenti e pressioni circolari con un panno in microfibra. Rimuoveremo tutte le macchie alla grande.

Sciacquare il vinile e asciugarlo
Usare uno un contenitore spray con acqua. Per asciugarlo procediamo con un panno in microfibra, diverso da quello usato in precedenza. Ricordate di non toccare mai il vinile nella superficie con le mani. Altrimenti potrebbe tornare a macchiarsi.

Conservare al meglio i vinili
Assicurati che il tuo vinile sia messo in una buona custodia. Prendersi cura dei tuoi oggetti, ti garantirà di goderne più a lungo. Possiamo anche comprare un piccolo aspirapolvere automatico. Essi ci aiuteranno a ridurre i tempi di pulizia.