Come pulire gli stracci: 5 ricette casalinghe super efficaci

Gli stracci sono molto utili in cucina, non solo per asciugare piatti puliti. Servono anche a raccogliere e sostenere pentole calde, asciugare le mani e coprire la torta che è appena uscita dal forno in modo che non arrivino mosche. Pertanto questi panni devono sempre essere puliti, profumati e bianchi, perché un aspetto sporco non corrisponde all’ambiente della cucina. Ecco come pulire gli strofinacci con ricette fatte in casa.

Gli stracci possono costituire un ricettacolo di batteri e funghi quando trascorrono più di due giorni in cucina. Quindi, imparare a disinfettare gli strofinacci significa anche imparare a pulirli realmente.

1. Cottura ad alcol
Tutti gli ingredienti di questa ricetta aiutano a pulire bene gli strofinacci di panno bianchi. Il bicarbonato di sodio e l’alcool sono responsabili dell’effetto sbiancante.
Ingredienti
Acqua calda: per riempire un secchio a grandezza naturale;
Alcol: 150 ml;
Sapone da bucato: 2 tazze;
Bicarbonato di sodio: 2 cucchiai.
Metodo di preparazione
Metti abbastanza acqua calda in un secchio per coprire tutti gli strofinacci che stai per lavare; Aggiungi alcool, bicarbonato di sodio. Mescolare bene; Quindi metti tutti gli asciugamani da cucina nel secchio. Se necessario aggiungere un po’ più di acqua; Lasciare i panni in ammollo durante la notte. A metà giornata mescola un po’ e strofina le macchie più forti; Dopo 24 ore, lavare normalmente in lavatrice. I panni usciranno bianchi e profumati.

2. Come schiarire il panno con l’aceto
Questa ricetta è molto simile alla precedente, ma aggiunge anche aceto che funge da battericida, sbiancante e neutralizzante degli odori.
Ingredienti
Acqua: 1 litro;
Aceto bianco: ½ tazza;
Cottura: 1 cucchiaio;
Alcool da cucina: ¼ di tazza.
Metodo di preparazione
Mescola tutti gli ingredienti in un secchio. Immergi le strofinacci in questa soluzione per 3 ore o fino a quando le macchie vengono rimosse; Quindi risciacquare nuovamente il panno per rimuovere la soluzione in eccesso e lasciarlo asciugare naturalmente. Non è necessario trattare la macchina.

3. Con candeggina
Se vuoi una soluzione più pratica usando meno prodotti, la candeggina è fatta solo per lo sbiancamento. Utilizzare questa ricetta solo per panni completamente bianchi.
Ingredienti
Acqua: 1 secchio pieno;
Candeggina: 2 cucchiai o come raccomandato sulla confezione;
Sapone in polvere: 1 misurino.
Metodo di preparazione
Mescolare tutti gli ingredienti nel secchio e immergere i panni per 6 ore; Quindi sciacquare bene i panni sotto l’acqua corrente e lasciare asciugare al sole. Fare naturalmente attenzione al contatto con la candegina.

4. Con il limone
Il limone ha anche un potenziale sbiancante in quanto è battericida e aiuta a rimuovere lo sporco dai tessuti.
Ingredienti
Acqua: 1 litro;
Fette di limone: 1 unità;
Detersivo liquido: ½ tazza.
Preparazione
Metti tutti gli ingredienti in una padella più profonda e posiziona anche i panni; Accendi il fuoco e fai sobbollire per 10 minuti a fuoco lento; Spegni il fuoco, rimuovi i panni con l’aiuto di un utensile e attendi che si raffreddino un po‘ per non bruciarti; Quindi strizzare bene i panni, mettere in lavastoviglie e lavare.

5. Con perossido di idrogeno (acqua ossigenata)
Questa soluzione è quella di rimuovere qualsiasi macchia specifica dal panno, quindi deve essere asciutta. Dovrai solo applicare un po’ di perossido di idrogeno sul punto asciutto e sfregarlo. Dopo aver strofinato a fondo, immergere il panno per 2 ore in un secchio di detersivo. Risciacquare e stendere al sole.

Potrebbe interessarti anche: Scopri come pulire senza fatica lo sporco dei tuoi mobili in vetro! Mai più aloni!