Come pulire gli interni dell’auto in base al tipo di materiale

La pulizia degli interni dell’automobile è importantissima, non solo per un fatto di igiene, ma anche per un’auto pulita e con buoni odori garantisce un miglior comfort durante la guida, sicuramente più piacevole. Lavare gli interni, però, non è così semplice come si possa pensare, perché bisogna sempre tenere in considerazione il materiale di cui la tappezzeria è composta.

Lavare qualcosa di pelle non è la stessa cosa del rimuovere lo sporco da tessuti diversi, tranne su un procedimento. Prima di tutto, infatti, bisogna aspirare ogni tipo di superficie per rimuovere la polvere. Ma procediamo insieme con ordine, andando a vedere i piccoli trucchi per lavare al meglio l’auto interna.


credit: pixabay/peeonelove

COME PULIRE LA TAPPEZZERIA IN TESSUTO
Il tessuto è sicuramente il materiale più utilizzato dalle case automobilistiche. Esso è molto resistente e tenerlo pulito è molto più facile, se paragonato a suoi simili. Ecco dunque i passaggi da fare:
1) Aspirare accuratamente tutta la superficie presente;
2) Spruzzare una buona dose di schiuma secca sui rivestimenti, lasciandola agire per tutto il tempo che ci viene indicato direttamente dal prodotto stesso;
3) Nel frattempo, riempi un secchio di acqua e sapone. Con l’aiuto di una spazzola, dunque, strofina delicatamente, ma allo stesso tempo vigorosamente, i sedili. Non seguite sempre gli stessi movimenti, ma cambiateli di tanto in tanto, per togliere quanto più sporco possibile;

4) Rimuovete dunque la schiuma che considerate in eccesso con un panno;
5) Riempite dunque un secchio d’acqua freddo e risciacquate i sedili, aiutandovi ancora con un panno;
6) Lasciate asciugare tutto il rivestimento con l’aria, aprendo finestrini e sportelli.
Esistono anche modi più veloci per pulire il tutto, anche se chiaramente non avrete lo stesso grado di precisione. Per farlo, vi basterà riempire un secchio d’acqua con del sapone per il bucato delicato. Immergete una spugna e usatela per strofinare delicatamente i sedili. Finita questa operazione, lasciate che si asciughi il tutto all’aria.


credit: pixabay/autowelt_2014

COME PULIRE LA TAPPEZZERIA IN PELLE
I sedili, ma in generale tutto ciò che sia in pelle, richiede la massima attenzione e cura, quando si tratta di lavarli. Essendo appunto in pelle, sono più esposti al deterioramento, a causa della presenza dei raggi UV e, chiaramente, alla disidratazione. Per questo bisogna stare molto accorti quando si lavano i rivestimenti:
1) Al solito, aspirare accuratamente ogni superficie interna;
2) Applicate uno specifico detergente per pelle sulla vostra spazzola, la quale dovrà essere a setole naturali. Applicatela dunque sulle superfici, ma senza strofinare. I detergenti che vi consigliamo devono contenere, nel loro composto, elementi come la glicerina o la lanolina;

3) Lasciate agire il prodotto per una decina di secondi e poi passate nuovamente la spazzola, sempre imbevuta nel detergente;
4) Finito ciò, rimuovete lo sporco con un asciugamano in microfibra. Esso dovrà essere asciutto o, al limite, leggermente umido, ma non oltre;
5) Applicate dunque una piccolissima dose di balsamo, anche questo specifico per la pelle, su un panno ancora in microfibra, e stendetelo su tutto il rivestimento per idratare e nutrire la pelle;
6) Il balsamo dovrà agire per alcuni minuti, per penetrare al meglio all’interno. Una volta tolto il panno, asciugate il tutto delicatamente, e avrete gli interni puliti, come nuovi.


credit: pixabay/SamCurry

COME PULIRE LA TAPPEZZERIA IN SIMILPELLE
Anche se molto simili esteticamente alla pelle, esso non richiede la stessa cura, ma anzi è molto più semplice da pulire. Ecco dunque i passaggi da fare per mantenere puliti i sedili in pelle sintetica:
1) Ormai il primo passaggio lo conoscete, dunque aspirate la superficie;
2) Inumidite un panno con acqua e sapone neutro, strofinandolo dunque nella superficie;
3) Prendete un altro panno umido, stavolta con solo acqua, e risciacquate l’intera superficie;
4) Asciugate definitivamente il tutto con un asciugamano, e avrete già finito.

COME PULIRE LA TAPPEZZERIA IN ALCANTARA
In pochi sanno cosa sia effettivamente l’alcantara. Esso è un materiale sintetico e versatile, simile alla pelle scamosciata, e viene utilizzato prevalentemente negli interni delle auto di lusso. Questi sono dunque i procedimenti che dovete seguire:
1) Aspirate accuratamente la superficie presente;
2) Inumidite un panno di cotone con dell’acqua, e strofinatelo delicatamente ovunque, seguendo sempre movimenti circolari;

3) Prendete dunque una spugna inumidita con dell’acqua e pulite tutta la tappezzeria, facendola asciugare naturalmente per diverse ore;
4) Un grande consiglio vi diamo, se possibile ovviamente, è quello di togliere i sedili una volta all’anno, mettendo il tessuto in lavatrice. Basterà un programma di lavaggio breve, a non più di 30 gradi, senza centrifugare o asciugare, utilizzando un detersivo neutro e, soprattutto, senza aggiungere ammorbidente. Nel caso in cui voi vogliate stirare il tessuto, ricordatevi di mettere sempre un panno tra il ferro da stiro stesso e il rivestimento, o rischiate di rovinarlo.

LEGGI ANCHE:
Un VIDEO mostra cosa succede quando non pulisci i sedili dell’auto per anni
Auto km 0: acquistarle è conveniente?
Rimedi semplici, facili ed economici per la pulizia dei tappeti in casa: cosa fare