Come gestisci la tristezza in base al tuo segno zodiacale

Ogni segno zodiacale, come ben sappiamo, ha una personalità unica, e per questo affronta le situazioni che la vita ci pone davanti in modo diverso. Quindi, così come i momenti di gioia, anche i momenti di tristezza vengono vissuti diversamente a seconda del segno di appartenenza. Ecco segno per segno come ognuno di noi gestisce la tristezza.

Ariete
Se un Ariete è triste, lo sanno tutti. Agiscono sempre in modo istintivo ed imprevedibile e non riescono a tenersi dentro nulla, per questo motivo non sanno nascondere le proprie emozioni e quando sono tristi sentono il bisogno di sfogarsi con qualcuno, raccontando ciò che li fa stare male. Una volta sfogati, però, riescono a trasformare la tristezza in energia.


credit: pixabay/Quiquepixabay/darksouls1

Toro
Il Toro, quando è triste, tende ad isolarsi da tutti. In quei momenti vogliono essere soli poiché tendono a credere che ogni cosa sia contro di loro e per questo rifiutano qualunque tipo di aiuto. Una volta consumata la tristezza nella solitudine più assoluta, però, decidono di uscire e concentrare le proprie energie in diverse attività, come andare in un museo, o leggere un libro al parco oppure andare ad osservare il mare.

Gemelli
I nati dei Gemelli tendono a rifiutare la tristezza, e per questo preferiscono, in ogni caso, sorridere alla vita e rifiutano di rimanere soli, ma trascorrere del tempo in compagnia che li aiuta a non pensare. In ogni caso la loro tristezza, ad un certo punto, diventa palpabile perché diventano stranamente silenziosi e, con pazienza, riescono poi a sfogarsi con un amico e tutto, in poco tempo, ritorna alla normalità.

Cancro
Quando un nato del Cancro è triste, non lo nasconde a nessuno. Amano essere confortati dai propri cari e necessitano di attenzioni e consigli per riprendersi. Tendono ad abbattersi molto facilmente, e per questo avrebbero bisogno di avere al proprio fianco qualcuno capace di stimolarli a fare qualcosa di diverso in modo tale da concentrare le proprie energie in qualcosa di costruttivo, anziché trascorrere il proprio tempo a piangersi inutilmente addosso.

Leone
I nati del Leone tendono ad essere molto drammatici. Quando vivono un momento di tristezza cercano di analizzare cosa è andato storto per provare a rialzarsi. Hanno molto coraggio e vorrebbero avere al proprio fianco una persona della quale potersi fidare al 100% e con cui si possono sentire liberi di esprimere i propri sentimenti senza aver paura di essere giudicati.

Vergine
I nati sotto il segno della Vergine tendono ad avere comportamenti ossessivo compulsivi quando sono tristi. Quando si ritrovano ad affrontare questi momenti, infatti, non riescono a capire come uscirne fuori e consumano le proprie energie per analizzare i problemi da cui sono afflitti pur di trovare una soluzione. Sono molto duri con se stessi e per questo motivo non si riprendono facilmente da una batosta, ma con l’aiuto di un amico caro ne vengono fuori più facilmente.


credit: pixabay/xusenru

Bilancia
Per la Bilancia l’equilibrio è fondamentale nella vita. Ma quando arrivano i momenti tristi, cadono a pezzi e non riescono a riprendersi facilmente. Per fortuna sono facilmente influenzabili, e per questo gli basterà avere intorno persone positive per riuscire, gradualmente, a tornare alla normalità. Dovrebbero imparare a lottare di più e ad affrontare con più coraggio le negatività della vita.

Scorpione
Durante i momenti di tristezza lo Scorpione diventa un tornado di emozioni. Avranno sbalzi di umore continui e passeranno un momento a ridere, ed il momento dopo scoppieranno in lacrime. Sono, però, molto empatici e questa caratteristica li aiuta ad uscire dai momenti di sconforto poiché, nel momento in cui si avvicinano ad una persona dai sentimenti positivi, si caricano anche loro di energia buona e ripartono più forti di prima.

Sagittario
Quando i nati del Sagittario sono tristi, tendono a volersi divertire a tutti i costi. Ecco perché iniziano ad organizzare attività divertenti, certi che questo potrà distrarli dai pensieri che lo rendono triste. In realtà il loro dolore non si attutisce. Ecco perché avrebbero bisogno di imparare a vivere la propria tristezza in solitudine, senza aver paura di soffrire.

Capricorno
Il Capricorno è un segno produttivo e sempre molto attivo. Se si ferma, diventa triste e perde qualunque motivazione. In questi momenti, anziché reagire, si abbatte e aspetta che arrivi la giusta ispirazione per poter ripartire come prima, ma non è così semplice, perché l’attesa senza un po’ di azione non serve a nulla.


credit: pixabay/StockSnap

Acquario
Si capisce che un Acquario è triste quando sparisce da tutto e tutti senza lasciare traccia. È terrorizzato dalle emozioni e per questo cerca di sfuggire ad esse scrivendo o facendo attività che stimolano la sua creatività. Dovrebbero, però, capire che probabilmente, se vivessero in compagnia questi momenti, la tristezza passerebbe più in fretta e si risparmierebbero molta sofferenza.

Pesci
Quando un nato dei Pesci è triste diventa assolutamente inconsolabile. Tendono sempre a prendersi le colpe per ciò che è successo e dimenticano tutto ciò che di positivo li circonda. Analizzano qualunque situazione così a fondo da diventare matti e non è facile in quei momenti stargli accanto. Un modo giusto di scacciare via la tristezza sarebbe fare qualcosa di bello, come guardare un film o immergersi in un nuovo progetto.

LEGGI ANCHE: 3 Segni zodiacali con una personalità incredibilmente complicata ma sinceri nell’amore