Come fare uno spray anti acari, funziona alla grande!

Gli acari sono quei piccoli microrganismo che possono però causarci un sacco di problemi, specie a chi ne è allergico. Vi sono molte reazioni negative che possono provocare gli acari: asma, difficoltà a respirare, gola secca, dermatite e via dicendo.

A proposito, secondo gli studi più autorevoli, essi causano anche brutte reazioni allergiche, soprattutto negli ambienti in cui prolificano.

Dove vivono gli acari?
Vivono nei materassi, nei cuscini, nei tappeti, nei divani di stoffa, nei peluche, nelle zone bagnate, nelle lettiere per animali, nelle tende e in qualsiasi area dove ci sia un forte accumulo di polvere.

Cosa fare per combatterli?
Possiamo usare il nostro spray fatto in caso per far sì che i tessuti abbiano una profonda pulizia. Aspiriamo a fondo il materasso, il divano. Soprattutto al mattino in modo che la polvere eviti di depositarsi tutto il giorno. Si stima che la polvere possa tornare a proliferare in sole due ore. Dobbiamo ventilare bene la stanza durante l’aspirazione e indossare una maschera se l’ambiente è estremamente polveroso.

Abbiamo necessità di:
mezza tazza di acqua distillata; mezza tazza di alcol a 96 gradi; 30 gocce di olio essenziale, scegliamo uno degli oli che hanno una maggiore reazione contro gli acari (eucalipto, limone, cannella, pino, the, lavanda. Quest’ultima è ottima per le camere da letto per via delle sue proprietà rilassanti); 1 bomboletta spray.

Prendiamo a questo punto una ciotola e mescoliamo alla buona gli ingredienti con un cucchiaio di legno.
Possiamo usare il mix appena fatto su cuscini, letti, lenzuola, trapunte, tende e via dicendo. Ricorda di far asciugare tutto al meglio prima di riutilizzarlo. La popolazione di acari presente ne uscirà estremamente ridotta.
Ricorda di non usare la soluzione in presenza di bambini o di animali.

Di seguito potrete trovare anche un altro interessante video in cui viene spiegata una ricetta simile, molto interessante.

E voi avete mai preparato il vostro antibatterico in casa? Non la trovate un’idea molto interessante?

Leggi anche: Come pulire il piano cottura in vetroceramica (a induzione). Facile, veloce ed economico