Come eliminare le macchie di ruggine dalla vasca


Tra le faccende domestiche, la pulizia delle vasche da bagno è una di quelle che richiede più tempo e manutenzione. Proprio l’utilizzo quotidiano che se ne fa, porta spesso alla formazione e all’accumularsi di sporco e macchie. Le macchie più comuni che si trovano di solito in questo tipo di superfici, sono quelle del calcare.

Ma in realtà c’è da prestare ancora più attenzione a quelle di ruggine, perché possono provocare fastidi anche alla pelle. Inoltre la rimozione di questo tipo di macchie richiede procedimenti particolari, che non tutti conoscono. In questo articolo vi suggeriamo tre metodi differenti per la rimozione di macchie di ruggine dalle vostre vasche da bagno. Vediamo quali.

Sale e limone
1. Munirsi di succo di limone, sale da cucina e di un panno
2. Versare il succo di limone sulla superficie in cui è presente la ruggine
3. Cospargere quindi la zona con il sale da cucina
4. Attendere che i due ingredienti facciano effetto (per qualche ora)
5. Risciacquare con acqua fredda e con l’aiuto di un panno

Aceto
1. Munirsi di aceto bianco e di un panno
2. Versare una buona quantità di aceto bianco sulla superficie arrugginita
3. Con un panno imbevuto nell’aceto, strofinare vigorosamente sulla macchia di ruggine
4. Risciacquare con acqua fredda
5. Ripetere il procedimento finché la macchia sarà del tutto sparita

Bicarbonato di sodio
1. Munirsi di bicarbonato di sodio (un cucchiaio), cremor tartaro (un cucchiaio), succo di limone, una ciotola, un pennello e un panno.
2. Versare nella ciotola il bicarbonato, il cremor tartaro e il succo di limone
3. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo

4. Applicare una buona quantità di composto sulla superficie in cui è presente la ruggine
5. Attendere che il composto faccia effetto (un’ora almeno)
6. Strofinare tramite l’uso di un pennello la superficie interessata
7. Risciacquare con acqua fredda e con l’aiuto di un panno umido