Come eliminare i cattivi odori degli animali da casa

Quando decidiamo di adottare un simpatico amico a quattro zampe, dobbiamo tenere conto di tutto ciò che ne consegue. Ovviamente ci ritroveremo sommersi di coccole e buon umore, ma non mancheranno neanche i loro capricci.

Ma c’è una cosa che purtroppo, avendo degli animali in casa, dovremmo controllare attentamente, ovvero i cattivi odori che si possono accumulare all’interno delle nostre abitazioni. Oggi vogliamo consigliarvi alcuni rimedi naturali che possono aiutarci a liberarci di questo gradevole problema, riuscendo ad avere una profumazione sempre perfetta in casa, nonostante la presenza dei nostri amici a quattro zampe.


credit: pixabay/luxstorm

Si perchè è vero che esistono molti prodotti in commercio creati appositamente, ma questi sono ricchi di sostanze chimiche che a lungo andare possono diventare tossiche. Ovviamente la prima cosa da tenere a mente è l’igiene del nostro animale, cercando di spazzolarlo spesso, lavarlo regolarmente o in caso, utilizzare i prodotti secchi o le salviettine apposite.

Successivamente ci dovremo occupare degli spazi e degli oggetti da loro utilizzati. È consigliabile una pulizia approfondita all’incirca ogni due settimane, per evitare un eccessivo accumulo di germi e batteri, oltre che di odori sgradevoli.

Ad esempio, per la pulizia delle loro ciotoline, è consigliabile utilizzare l’aceto, in modo da detergere e disinfettare il tutto. L’unico accorgimento è quello di risciacquare con abbondanza in modo da eliminare l’odore di aceto. Anche per quanto riguarda i loro giochini è possibile utilizzare l’aceto bianco, oppure un’altra valida alternativa, potrebbe essere quella di immergerli in acqua tiepida e bicarbonato di sodio.


credit: pixabay/jackmac34

Passando invece alla cuccia o ai cuscinoni dove i nostri animali sono soliti dormire, la prima cosa da fare sarà sbatterli e magari successivamente, per un migliore risultato, adoperare l’aspirapolvere per eliminare tutti i peli in eccesso, successivamente possiamo lavare i tessuti in lavatrice, oppure metterli a bagno con del sapone di Marsiglia, in modo da eliminare i batteri.

Infine, per quanto riguarda la lettiera dei nostri amici gatti, oltre a pulirla con estrema regolarità, cambiando spesso la sabbia, è utile pulirla totalmente almeno ogni due settimane, utilizzando una miscela di acqua e aceto bianco.