Come eliminare i cattivi odori da tubi e condutture con trucchi fatti in casa

È una cosa molto comune, nelle case odierne, che il lavandino emetta cattivi odori. Ciò è dovuto, solitamente, ai detriti alimentari che sono rimasti incastrati nei tubi che, di conseguenza, puzzano. Questo problema, che può essere parecchio fastidiosa, può però essere raggirato con dei piccoli trucchi casalinghi, facili e veloci, dai risultati immediati, evitando così di andare al supermercato a comprare dei prodotti, risparmiando di conseguenza. Andiamo a vedere dunque quali sono questi metodi.

Il cattivo odore, proveniente dai tubi, può essere eliminato dunque in vari modi. Un primo metodo è quello di mischiare mezzo litro d’acqua con 100 grammi di bicarbonato di sodio, aggiungendo inoltre una tazza di aceto bianco. Finito di creare questo composto, potete versarlo nello scarico del lavandino. Fate passare qualche minuto e, infine, risciacquate il tutto con abbondante acqua bollente. Finito tutto questo processo, il cattivo odore sarà solo un brutto ricordo.


credit: pixabay/Semevent

Dovete sapere che proprio l’acqua bollente è sempre un buon modo per eliminare gli odori nauseabondi. Versarla di tanto in tanto nel lavandino o nella toilette è utilissimo per impedire la nascita di cattivi odori, evitando così la noiosa questione di dover andare a comprare prodotti per i tubi. Quindi ricordatevi dell’acqua bollente, di tanto in tanto nel corso della settimana, in modo da essere sempre un passo avanti.

Un altro trucco, usato spesso e sempre funzionante, è quello di mescolare un po’ di lievito di birra fresco e scioglierlo nell’acqua. Finita l’operazione, potete tranquillamente versarla nei tubi, ma ricordatevi di non usare il lavandino per un po’, quindi è consigliabile farlo prima di andare a dormire di notte. Al vostro risveglio mattutino, aprite il rubinetto dell’acqua calda e fatela scorrere per qualche minuto: essa farà in modo di eliminare completamente il cattivo odore.

Infine, un ultimo consiglio che vi diamo, è quello di usare la soda caustica. Prima di usarla, però, controllate che i tubi possano resistere tranquillamente al suo utilizzo, perché esso è chiaramente più aggressivo nei confronti del materiale usato per i condotti, ma ciò garantisce allo stesso tempo una maggior sicurezza nella buona riuscita del processo.

LEGGI ANCHE:
Il trucco casalingo per far brillare la nostra doccia in pochi minuti e con l’utilizzo di 2 soli ingredienti
I 5 errori più comuni che facciamo quando usiamo i nostri elettrodomestici
Come rimuovere in modo definitivo le macchie di olio dai vestiti: 3 consigli utilissimi!