Come eliminare facilmente gli audio di WhatsApp dal telefono e liberare spazio

Gli audio che riceviamo e mandiamo su Whatsapp, nota app di messaggistica, occupano spazio sui nostri telefonini. Da quando la quarantena è iniziata, in tutto il mondo le chiamate via web e i messaggi vocali, oltre ovviamente a quelli di testo, sono aumentati in modo esponenziale.

C’è stata una distribuzione massiva di contenuti che ha portato più volte a una saturazione delle reti. Ma sapete che Whatsapp consente a ciasciun utente di pulire e quindi eliminare il contenuto generato e archiviato sulle chat dell’applicazione? Possiamo vedere, in ogni conversazione, il numero di contenuti come foto, video, messaggi di testo, vocali o documenti, cercando di capire quanto occupano.

Quindi, ognuno di noi può selezionarli per categorie ed arrivare a cancellarli in modo autonomo. Per fare questo, però, dobbiamo andare nelle impostazioni e svuotare e quindi cancellare il tipo di contenuto che più non ci interessa in modo da liberare spazio sulla nostra memoria.

Per fare questo dovrete aprire Whatsapp, cliccare sui tre pallini bianchi verticali in alto a destra, poi “Impostazioni” e successivamente “Utilizzo dati e archiviazione”. Lì vi appariranno moltissime opzioni utili, noi in questo momento prenderemo in considerazione solamente “Utilizzo archiviazione”.

Sotto “Utilizzo archiviazione” potrete vedere il numero di GB che i media di Whatsapp stanno usando sullo smartphone. Se ci cliccate sopra si apriranno tutte le vostre conversazioni e il quantitativo di MB o GB utilizzati. Qui però potrete cancellare solamente i media una conversazione per volta e all’interno della conversazione potrete decidere di cancellare Messaggi di testo, Contatti, Posizioni, Foto, Sticker, GIF, Video, Messaggi Audio e Documenti.

Per semplificarci la vita, ci sono diverse app che ci consentono di farlo in modo molto più veloce. Per i telefoni Android abbiamo Opus Player che ci permette di visualizzare la cronologia audio dell’app e quindi di riprodurli in modo separato, sciolto l’uno dall’altro e quindi scegliere se conservarli o meno.
Inoltre, siamo in grado con questa app di poter vedere la data di ogni audio, inviato o ricevuto, riprodurlo, condividerlo o eliminarlo. O addirittura rinominarlo.

Anche le videocall hanno messo in crisi i social in questa fase. La vera sfida è mantenere sempre alta la qualità del servizio. Una vera e propria sfida mondiale senza precedenti. Per permettere a tutti di svolgere le chiamate e di continuare a fruire del servizio, le più famose app di videochiamate, in alcuni casi, hanno dovuto abbassare gli standard dei contenuti.