Come conservare correttamente la carne fresca per farla durare di più


VI siete mai chiesti quale sia il modo corretto per conservare la carne, in modo da evitare che perda sapore o che aumentino i rischi di una proliferazione batterica?

Oggi vogliamo fornirvi una rapida guida, che vi permetta di scegliere il modo più accurato per conservare la vostra carne a seconda della situazione.

credit: pixabay / Bru-nO

1. Conservare la carne fresca in frigo
Se volete conservare in frigorifero la vostra carne, dovete assicurarvi di consumarla entro 6 giorni e soprattutto di conservarla in maniera adeguata.

– Eliminatela dalla confezione e dalla plastica. Asciugatela accuratamente con della carta assorbente, dopodichè inseritela in un contenitore di vetro o plastica rigida, che si chiuda ermeticamente.
– Sistemate la carne nello scompartimento più basso del frigo, che è quello con la temperatura più bassa.
– 30 minuti prima di cucinarla, uscitela fuori dal frigorifero.
– Verificate sempre il suo odore, prima di cuocerla, per evitare che sia andata a male.

2. Come conservare la carne fresca in freezer
Se volete conservare la carne per un tempo maggiore potete congelarla.
Eliminate la sua confezione, tamponatela con della carta assorbente per eliminare i liquidi in eccesso e sistematela in contenitori appositi.

– È consigliabile utilizzare dei contenitori di plastica o di vetro, con chiusura ermetica, oppure i sacchetti adatti al congelamento. Nel caso siate sprovvisti di questi mezzi, potete anche avvolgerla più volte nella pellicola trasparente.
– Inserite un’etichetta sulla carne che indichi la data di congelamento, così da rendervi conto dei tempi.

credit: pixabay / webandi

3. Cosa non fare assolutamente per conservare la carne fresca
Così come ci sono delle regole da seguire per conservare la carne, ce ne sono alcune che indicano cosa non si deve assolutamente fare.
– Non mettere mai a contatto carne cruda con carne cotta, perché i batteri del cibo crudo potrebbero contaminare quello già cucinato.

– Utilizzate sempre contenitori chiusi o buste apposite, per conservare gli alimenti.
– Dividete sempre la carne a seconda del tipo (pollo, manzo, maiale) per evitare che si contaminino a vicenda.
– Scongelatela almeno 12 ore prima di consumarla e lasciate che scongeli lentamente in frigorifero.

4. Tempi di conservazione.
Ogni tipo di carne ha una diversa tempistica nella quale è idoneo consumarla:
– La carne tritata è più lavorata di altre carni e dovrebbe essere consumata entro 24 ore dall’acquisto.
– La carne di maiale si conserva per un massimo di 5 giorni in frigo e sei mesi in freezer a -18°C.

– Il vitello può rimanere 5 giorni in frigo o 12 mesi in freezer dentro un sacchetto gelo, o sottovuoto.
– Le carni bianche come pollo o tacchino vanno conservate in frigo per 2 giorni e in freezer per circa 6 mesi, purché in contenitori ben chiusi.
– La carne di manzo può resistere due giorni in frigo e 12 mesi in freezer.