Come avere WhatApp anche sul tuo Pc o sul Tablet


Ancora non sono molte le persone che conoscono l’esistenza di WhatsApp Web o Desktop, che offrono la possibilità di utilizzare la famosa app di messaggistica istantanea su pc o tablet. In pratica basta poco per avere WhatsApp su altri dispositivi elettronici per inviare messaggi, chiamare e videochiamare con semplicità non solo da smartphone.

Se fino a qualche tempo fa, per accedere alla versione desktop, era necessario che la connessione dati dello smartphone fosse accesa, adesso questa problematica è stata finalmente eliminata. Da qualche tempo, infatti, la famosa App di messaggistica, può essere utilizzata su altri dispositivi, fino a un massimo di quattro, senza il bisogno che il cellulare sia per forza collegato o acceso.

Come si fa ad utilizzare WhatsApp Desktop su tablet e computer?

La prima cosa che si dovrà fare sarà proprio scaricare l’applicazione sul dispositivo dal quale si vuole utilizzare e aggiornare, sullo smartphone, WhatsApp alla sua ultima versione. Una volta che tutti i dispositivi saranno pronti, non resterà che aprirli entrambi per creare il collegamento tra lo smartphone e il dispositivo elettronico selezionato per il procedimento.

Sul cellulare, si andranno a questo punto, ad aprire le Impostazioni, cliccando sulla voce “Dispositivi collegati”. Basta a questo punto cliccare su “Collega dispositivo”,  poi basterà inquadrare il Qr che appare sul tuo pc dopo aver aperto Whatsappweb.

Insomma è più facile farlo che spiegarlo. I dispositivi praticamente dopo aver aperto l’applicazione si collegano quasi automaticamente.  Ovviamente si tratta di una versione Beta, il che significa che è ancora in fase di sviluppo ed esistono delle limitazioni riguardo all’utilizzo.

Si possono comunque inviare messaggi di testo, fare chiamate vocali e videochiamate singole. Le videochiamate di gruppo ancora non sono disponibili e sono in fase di lavorazione. I dispositivi al momento rimangono connessi e aggiornati tra loro fino ad un massimo di 14 giorni dall’ultimo utilizzo; passata questa data, infatti, sarà necessario fare nuovamente il collegamento per poter riutilizzare l’applicazione.