Chirurgo plastico inizia a fare ritocchi sulle figlie da quando avevano 10 anni. Ecco come appaiono a 30 anni

Nella società occidentale odierna, la chirurgia estetica è all’ordine del giorno. Soprattutto privilegiata dalle donne, ma non esclusivamente, è ormai una pratica che attira persone di ogni età, a volte davvero giovanissime .

L’ossessione per la perfezione e l’emulazione dei modelli mediatici, da cui i giovani vengono bombardati costantemente attraverso internet e la TV sono ormai dei problemi reali. Ciò coinvolge più che altro le giovani che fanno parte dello star system sottoposte a continua pressione per un’immagine che sia sempre più vicina alla perfezione.


Foto screenshot: Youtube/truly

Non di rado questo tipo di situazioni sfuggono di mano, basta pensare al cantante Michael Jackson, ossessionato dalla sua immagine al punto da cambiare totalmente i suoi originari connotati cambiando il colore della pelle e trasformando il suo naso fino a quasi perderlo.

Per alcuni la chirurgia plastica rientra nella normalità, cosi è per il medico chirurgo di nome Michael Niccole, specializzato in chirurgia estetica. L’uomo anni fa ha adottato due ragazze di nome Britanni e Charm, seppur giovani e belle, le due ragazze sono state sottoposte a dei ritocchini già da giovanissime. In famiglia abbondano gli interventi chirurgici di ogni genere.

Ad esempio Peggy, la moglie del medico, si è sottoposta a liposuzioni, mastoplastica additiva, iniezioni di Botox, filler alle labbra, rinoplastica e molto altro. Tuttavia Peggy, a cui la situazione è sfuggita decisamente di mano ha deciso di coinvolgere anche le sue figlie nel mondo della chirurgia estetica.

All’età di dieci anni, Charm si è sottoposta ad un intervento chirurgico per cambiare la forma del suo ombelico, perché non le piaceva. Hanno modificato i loro denti, ritoccato le orecchie e fatto altri piccoli interventi di questo tipo. A 18 anni il padre ha regalato loro una mastoplastica additiva. A 21 anni, hanno rifatto il naso. A 25 anni una nuova mastoplastica per ottenere una coppa C. Britanni ha invece fatto la liposuzione e fatto spesso iniziazioni di botox.

Nonostante le molte critiche ricevute per la loro ossessione verso i ritocchi, le due ragazze hanno ammesso di farli in maniera volontaria e di sentirsi più a loro agio con il loro corpo. Aggiungono inoltre di essere pienamente serene dal momento che si sono sempre affidate nelle mani del padre, medico stimato e competente nel suo campo. Eccole insieme in alcune foto.

LEGGI ANCHE: Spende 17mila euro in ritocchi, è ossessionata dalla chirurgia. Ma guardate com’era prima