Centinaia di motociclisti si riuniscono per scortare il bambino di 2 anni al suo luogo di riposo

Centinaia di motociclisti si sono riuniti per accompagnare l’ultimo viaggio di un bambino di due anni.
Una vicenda incredibilmente triste ha portato una infinita quantità di dolore all’interno di una comunità. Un bambino di appena 2 anni, di nome Ezekiel Harry è rimasto vittima di un crimine incredibilmente violento.

Il piccolo viveva con la madre e il suo fidanzato a Houma, in Louisiana e la sua vita sembrava del tutto normale, finché non è stata stroncata in modo davvero terribile. La madre del bambino ne aveva denunciato la scomparsa alle autorità locali e purtroppo, poco tempo dopo, i suoi resti sono stati trovati all’interno di un borsone gettato dentro un bidone della spazzatura.

I primi sospettati sono stati proprio Maya Jones, la madre di Ezekiel e il fidanzato Jermaine Robinson e in breve tempo la loro colpevolezza è stata confermata. La polizia ha trovato diverse prove che accusavano i due individui e i due sono stati arrestati per un crimine davvero terribile.

Robinson non era estraneo al mondo della malavita, e nel corso della sua vita aveva già subito delle condanne per droga, rapina a mano armata e crudeltà su minori. Tuttavia, questo gesto è stato davvero la dimostrazione di una crudeltà senza limiti.

credit: Youtube/WWLTV

In seguito, l’intera comunità si è mobilitata per mostrare il proprio cordoglio al bambino e centinaia di motociclisti hanno voluto accompagnare il feretro del piccolo, durante quello che sarebbe stato il suo ultimo viaggio. Nelle strade ha echeggiato a lungo il rombo delle moto che scortavano la bara di Ezekiel fino alla chiesa, e questo gesto non è passato inosservato, venendo diffuso sia dai media locali che dal mondo social.

Le immagini che vedono tutte quelle persone, in sella alle loro moto, mentre accompagnano il feretro del piccolo, come se volessero provare a proteggerlo almeno in questa occasione, hanno commosso un incredibile quantitativo di persone ed è davvero difficile trattenere le lacrime, di fronte ad un crimine di tale livello.

credit: Youtube/WWLTV

La fine di questo bambino è stato un evento incredibilmente drammatico e disumano e nessuno meriterebbe di fare questa fine. Questo crimine efferato ha scosso milioni di persone, e in tanti hanno persino lanciato un appello alla giustizia, chiedendo persino la pena di morte per gli autori dell’omicidio.

Anche Joe Waitz, procuratore distrettuale di Terrebonne ha sostenuto quest’azione, sperando che una punizione del genere per i colpevoli della tragica fine di Ezekiel possa segnare un punto di svolta per il futuro e scoraggiare quanti più individui possibile dal mettere in atto azioni così spietate.

Total
46
Shares
Related Posts