Buttate l’olio usato per friggere nel lavandino? È un errore molto grave. Ecco perché

L’olio è certamente uno degli ingredienti più utilizzati in cucina per la preparazione di svariate ricette.
Tra le più gettonate troviamo ovviamente le fritture, in quanto un piacere di molti a cui spesso non si riesce a rinunciare.

Secondo dei dati statistici, in media un italiano, produce circa 4 litri di olio esausto che non può essere riciclato e per liberarsene commette un grande errore, ovvero lo versa direttamente nelle tubature del lavello o nel water. Questo è assolutamente sconsigliato in quanto queste modalità possono essere dannose per l’ambiente.

credit: pixabay/Peggy_Marco

Questo perchè l’olio che viene utilizzato per friggere non è biodegradabile e di conseguenza l’impatto inquinante sull’ambiente è molto elevato, per questo motivo non va mai gettato nei posti precedentemente elencati in quanto, attraverso le tubature, si insinua direttamente nel terreno, andando a danneggiare l’ambiente.

Scopriamo quindi insieme come smaltire il nostro olio in modo semplice e che rispetti l’ambiente senza arrecare danni.
La prima cosa da fare è trovare un contenitore adatto allo smaltimento; può essere di plastica o latta, va bene anche reinserirlo nelle bottiglie in cui lo abbiamo acquistato.

Una volta che abbiamo finito di utilizzare l’olio, attendere che questo si raffreddi prima di versarlo all’interno del contenitore scelto.
Uno volta che saremo carichi, potremo portare i nostri contenitori nelle apposite isole ecologiche, dove è possibile lasciare l’olio gratuitamente e senza problemi. Spesso si trovano anche supermercati e distributori di benzina che si occupano di questa procedura gratuita.

credit: pixnio/Bicanski

Ricordiamo inoltre che l’olio esausto può essere riciclato, non solo essendo prelevato dai rifiuti speciali, ma se ne conserviamo una piccola quantità, avremo la possibilità di trasformare questo ingrediente in delle candele che andranno a decorare e riscaldare gli ambienti della nostra casa.

Abbiamo scoperto che lo smaltimento dell’olio è un passaggio davvero semplice e che seguendo alcuni facili e veloci passaggi, avremo anche la possibilità di inquinare meno l’ambiente.

LEGGI ANCHE:
Quante volte posso riutilizzare l’olio per friggere? Ecco la risposta!
2 idee pratiche per riutilizzare l’olio da cucina: ecco cosa fare
Mescola bicarbonato di sodio con l’olio d’oliva: il rimedio naturale di cui non farai più a meno