Buttare il sale nel lavandino? Ecco perchè dovresti farlo

Tutti lo abbiamo in casa e generalmente lo usiamo per insaporire i piatti in cucina, il sale è un’ingrediente che non manca mai. Ma sapete che potrebbe esservi utile anche per le pulizie di casa? Il sale è infatti anche un grande e alleato per la pulizia di cucina, fornelli e stoviglie e molto altro.

Se combinato con altri ingredienti può aiutarvi molto nelle pulizie, ad esempio fin dall’antichità insieme al limone veniva usato per detergere. Ma avete mai pensato di metterlo nello scarico del lavandino?

Il lavandino della cucina è un luogo molto interessato dallo sporco, poiché molti residui finiscono nelle tubature, tende a intasarsi e a dare problemi. C’è chi lo usa per ripulire le tubature e liberarle dallo sporco accumulato. Ecco cosa fare: Mescolate sale e bicarbonato di sodio, nelle quantità di una tazza di sale e un quarto di tazza di bicarbonato, versate il tutto nel lavello insieme a mezza tazza di aceto. Il composto creerà una schiuma, lasciate agire per 20 minuti. Dopo il tempo previsto versate un pentolino di acqua bollente e il gioco sarà fatto.

Il sale va bene anche per le odiose macchie di uova sul pavimento, a chi non è mai successo di avere un incidente con le uova? Saprete dunque bene quanto siano antipatiche da ripulire. L’odore persistente e la consistenza gelatinosa e viscida di certo non aiutano. Anziché impazzire per una pulizia difficoltosa e stressante, cospargete di sale le uova a terra aspettate un po’ e poi spazzatele via.

Lo stesso se vi cade dell’olio, buttate il sale sopra l’olio aspettate qualche minuto e poi con una scopa spazzate via il sale pieno di olio. Eviterete di cospargere l’olio per tutto il pavimento. Ripulite con dei tovaglioli e poi lavate il pavimento.

Se vi piace usare il barbecue, quanto il grasso cola dalla carne sulla brace e rende la fiamma tropo alta gettate un po’ di sale sulle fiamme per farla abbassare nuovamente e non bruciare le vostre pietanze. Il sale funge da catalizzatore.

Foto: pixabay/moritz320

Tornando in cucina sappiamo che le spugnette per lavare non sono il massimo dell’igiene, dunque per debellare i germi e batteri che vi si annidano potete adoperare il sale. Miscelate due tazze d’acqua e un quarto di tazza di sale in un contenitore e lasciatevi la spugna in immersione per tutta la notte. Per le fastidiose incrostazioni sul ferro da stiro il sale fa al caso vostro. Riempite di sale un foglio di carta da forno e passatevi sopra il ferro caldo. Sono tanti gli usi del sale non solo per insaporire le vostre pietanze.

LEGGI ANCHE: Se si mettono le fragole nell’acqua con il sale, dai pori escono dei piccoli insetti.