Bonus fino a 500 euro del Governo per biciclette e monopattini elettrici: come richiederlo

In arrivo il bonus di 500 euro per acquistare bici, e anche monopattini, hoverboard, monoruota e via dicendo. Tutti quegli strumenti che ci consentono di spostarci in modo green e veloce. Il governo ha quindi deciso di dare un incentivo molto utile per l’acquisto di questi attrezzi.

Il bonus giunge a coprire il 60% della spesa dell’acquisto con un massimo di 500 euro. Il bonus coinvolge tutti i cittadini che hanno compiuto almeno 18 anni di età e che vivono nei comuni che hanno una popolazione che superi almeno i 50mila abitanti. Città capoluogo e città di grandissime dimensioni. Il bonus potrà essere richiesto anche da quelli che hanno fatto acquisti sin dal 4 maggio. Ha comunque un forte valore retroattivo.

Potremmo anche richiederlo in forma digitale, per via virtuale. Dobbiamo conservare il documento della spesa e accedere con lo Spid, Sistema pubblico di identità digitale, all’applicazione web non appena questa sarà pronta, entro 60 giorni dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta ufficiale.

Dobbiamo quindi provvedere a inserire i dati, indicare il mezzo e il servizio da comperare. L’app genera quindi il buono spesa che possiamo dare ai fornitori autorizzati presso cui acquistare l’oggetto scelto. L’acquirente quindi, consegnato il buono, potrà pagare solo la differenza di quanto gli manca.

credit: wikimedia

Tali regole rimarranno vigenti fino al 31 dicembre 2020, la fine dell’anno quindi, o fino alla fine dell’esaurimento dei 120 milioni di euro che sono stati stanziati per questo specifico capitolo. Il bonus, come forse molti immaginano, potrà essere utilizzato solo una volta per ogni cittadino.

Insomma, veramente molto importante come azione, e sicuramente sarà da incentivo per tutte quelle persone che hanno voglia di spostarsi da una parte all’altra della città in modo sostenibile. E voi ne usufruirete? Avete già idea di comprare un mezzo elettrico per i vostri spostamenti? Forse questa è la volta buona! Non credete?