Basta umidità! Come creare un deumidificatore fatto in casa spendendo pochi centesimi

Quando si tratta di eliminare l’umidità che si crea in casa si è disposti a cercare ogni tipo di rimedio possibile, soprattutto durante il periodo invernale, in quanto questa può portare a diverse problematiche come la muffa che non solo sono antiestetiche, ma che risultano dannose per la nostra salute. Molti ambienti, come ad esempio la cucina e il bagno, sono più predisposti rispetto ad altri nell’assorbire una maggiore quantità di umidità, a causa dei vapori che si accumulano con l’utilizzo dell’acqua calda e con la cottura dei cibi.

Ovviamente una leggera umidità non arrecherà danni, ma nel momento in cui ci rendiamo conto che questa sta danneggiando le pareti, vuol dire che è arrivato il momento di rimediare alla situazione. Proprio per questo motivo oggi vogliamo proporvi alcune tecniche che possono apportare significativi benefici alla nostra abitazione, evitando così di doverci affidare per forza a soluzioni troppo costose.


credit: Youtube/Vino diVino

Tutto quello che occorrerà fare sarà prendere una bottiglia di plastica totalmente vuota e del sale grosso. Una volta preso tutto l’occorrente siamo pronti a creare il nostro deumidificatore personale. Prendiamo la nostra bottiglia di plastica e tagliamola a metà, creando dei fori non troppo grandi nella zona dell’apertura.

A questo punto prendiamo la parte superiore e rigirandola, posizionatela all’interno dell’altra metà della bottiglia, prestando attenzione che l’apertura sia rivolta verso il basso. Fatto ciò, prendiamo in nostro sale grosso e lo versiamo nella nostra bottiglia. Adesso possiamo posizionarlo nella stanza in cui abbiamo bisogno di attirare l’umidità.


credit: Youtube/Vino diVino

Un’altra possibile soluzione è quella di acquistare le apposite lampade di sale, prestando loro però particolare attenzione. Infatti queste non sono indicate se si hanno animali domestici in casa, come ad esempio i gatti, in quanto attirati dalla luce della lampada entreranno in contatto con il sale che risulterà dannoso per la loro salute.

Ovviamente poi ricordiamo di far arieggiare il più possibile le stanze, tenendo le finestre aperte in modo che l’aria possa circolare. Evitare di tenere il bucato umido troppo tempo in casa in quanto questo porta ad una maggiore quantità di umidità e ricordare inoltre di aprire sempre le finestre, soprattutto dopo aver utilizzato l’acqua calda.