Barbara D’Urso mette in difficoltà Salvini con una domanda insidiosa. Ecco cosa ha chiesto.

Barbara D’Urso sa come porre le domande che possono interessare al suo pubblico. Sa essere incisiva nello stuzzicare i suoi ospiti. Ed oggi lo è stata anche con il Vice Premier Matteo Salvini.

Nella puntata di Domenica Live, del 17 marzo, tra gli ospiti del salotto di Barbara D’Urso, uno spazio è stato riservato all’intervista con il politico della lega. Tanti gli argomenti trattati con la padrona di casa, dalla Tav alla nave diciotti a quello della famiglia.

Proprio intorno al tema delle famiglie, la D’Urso, da sempre paladina dei diritti dei gay e a sostegno delle adozioni da parte della famiglie arcobaleno, tema molto scottante per questo governo, pone delle particolari domande.

Ecco cosa ha detto Barbara a Salvini.

“Ho letto che sarai al congresso mondiale della famiglia tradizionale. Sai che è promosso dal Ministro Fontana… Tu sai che esistono le famiglie arcobaleno, esistono bambini che vivono, per vari motivi, con due papà. Questi bambini vanno a scuola e non possono sentirsi dire che quella non è una famiglia. Non deve essere discriminato nessuno.”

“Esistono dei bambini che vivono per vari motivi in queste famiglie. Anche fuori dall’utero in affitto. Magari il papà naturale aveva una relazione con una madre e adesso lui sta con un uomo. Non potete dire che questa non è una famiglia. Capisci? Questa è una realtà e il ministro Fontana nega questa realtà!”

La D’urso sa che Salvini è in disaccordo con lei, ma tenta di metterlo alle strette quando gli dice:

“Tu sai bene che c’è un ragazzo omosessuale che ha adottato un bambino down, che nessuna famiglia etero voleva. E allora quel bambino? Quella per te non è una famiglia?”

Salvini a quel punto messo in difficoltà risponde così : “Mi tolgo il cappello di fronte a quel papà e a quel bambino.”

Ma poi insiste nel dire “però ogni bambino ha diritto di avere una mamma e un papà, perché questo è quello che ha voluto il buon Dio e io mi batterò per questo”

La conduttrice ha rincarato la dose: “Per me le famiglie sono quelle dove c’è amore. Su questa cosa non siamo d’accordo”

Se vi siete persi l’intervista potete rivederla QUI.