Bambina di 4 anni si perde nel bosco. Ritrovata dopo 3 giorni grazie al cane che l’ha riscaldata e si è fatto sentire dai soccorritori – LE FOTO


Questa storia dal lieto fine che tuttavia ha rischiato di essere una tragedia, proviene dall’Alabama. Per due lunghe notti la piccola Evelyn Vadie Sides è scomparsa, persa nel bosco di Auburn.

La bambina di soli quattro anni si era allontanata in compagnia del suo cane Lucy, dalla baby sitter che l’aveva in custodia.
La sua fortuna è stata proprio la sua Lucy, infatti la passeggiata finita male poteva avere dei risvolti peggiori se il cane non fosse intervenuto.

Foto: Facebook/Elizabeth White

Infatti il cane inseparabile e fedele amico è stato vicino alla la sua amica umana proteggendola per tutto il tempo della loro permanenza lontano da casa.

Vadie e Lucy sono scomparse Il 25 marzo e sono state ritrovate due giorni dopo, il 27 marzo, grazie ai forti richiami di Lucy che si è messa ad abbaiare a tutto spiano per attirare l’attenzione dei soccorritori che le stavano cercando e andandogli incontro .

Queste le parole dello sceriffo della contea di Lee Drew Peacock: “Il cane era spaventato ma lo stesso si è avvicinato a uno dei soccorritori, mostrandogli la strada giusta e portandolo verso il fondo della collina” Ecco le immagini del ritrovamento.

Sembra inoltre che il cane sia stato al fianco della bambina per tutto il tempo durante quei due giorni di panico. Nonostante molte persone stessero perlustrando il bosco con l’ausilio di ogni mezzo, nessuno riusciva a individuare la bambina e questo non era un buon segno.

Infine grazie all’eroico comportamento del suo cane che l’aveva seguita e accompagnata dal primo momento tutto è finito per il meglio, riportando a casa solo qualche graffio e tanta paura e preoccupazione da parte della bambina ma soprattutto dei genitori.

La bambina ha raccontato che mentre facevano la passeggiata con la tata e il cane , per seguirlo si è persa, ha chiamato Nanny ( tata) ma non la sentiva, e poi è scivolata e non è più riuscita a ritrovare la strada.

La signora dopo il ritrovamento ha postato un video della figlia e nella didascalia ha scritto “Non ho abbastanza parole per esprimere la giusta gratitudine a tutta la nostra comunità che è venuta fuori per aiutarci a trovare questo piccolo angelo.” La signora ha ringraziato proprio tutti “A tutti i volontari che sono usciti nel bel mezzo di una pandemia globale per trascorrere nei boschi, a volte nelle ore del mattino presto, Dio vi benedica tutti.”

Sono stati momenti di grande terrore “Siamo stati sulle montagne russe emotive negli ultimi giorni, e oggi finalmente ricomincio a respirare normalmente.”

La bambina, Vadie si sta ancora riprendendo in ospedale, ma sta molto bene. Ha chiesto alla mamma di registrare la sua storia, in un video. Insomma per fortuna è finita nel migliore dei modi.

Potrebbe interessarti anche: 3 anni si perde nel bosco a – 20 gradi sopravvive al gelo “Sono stato con un Orso”