Avete mai visto la figlia di Tinì Cansino? Ha recitato anche in un noto film di Carlo Verdone


Tinì Cansino, il cui vero nome è Photina Lappa, è stata una famosa showgirl e attrice di origini greche ma ormai da anni naturalizzata italiana. Nel corso della sua carriera ha partecipato a diversi film e trasmissioni televisive e da circa dieci anni è una delle opinioniste fisse di Maria De Filippi a Uomini e Donne.

La donna ha tre figli, la primogenita si chiama Voula, mentre gli altri due, avuti dal matrimonio con Claudio Di Giulio, si chiamano Tamara e Nicolas. Proprio Tamara pare abbia seguito le orme della madre, dedicandosi alla recitazione.

Molti l’avranno già vista al cinema o in tv, ma sicuramente non sapevano che si trattasse della figlia di Tinì Cansino. Tamara Di Giulio ha infatti recitato in “Io, loro e Lara” di Carlo Verdone, in cui interpretava la nipote Emo. Ma ha recitato in diverse serie tv come “Caterina e le sue figlie” o “Il peccato e la Vegogna” in cui interpretava Pina la cameriera della famiglia Fontamara.

Riguardo la vita privata della giovane attrice non si sa nulla, in quanto Tamara è molto riservata tanto che non si trova neanche un account sui social. Dunque poco si sa circa la sua vita a parte che pare che viva a Roma, inoltre non si sa se stia ancora lavorando nel mondo dello spettacolo.

Dalle poche foto è innegabile una somiglianza tra madre e figlia. La mamma di certo è più famosa ed ha iniziato molto presto la sua carriera. Tinì, infatti venne scoperta dal produttore Alberto Tarallo che, vedendola, aveva notato una somiglianza con Rita Hayworth.

Il nome d’arte con cui tutti la conosciamo fu scelto proprio da Tarallo che decise di “copiare” proprio il vero cognome della Hayworth, ovvero Cansino, cosi da far credere alla stampa che tra le due ci fosse un grado di parentela. Ma più che come attrice molti la ricordano come ragazza  fast food del programma “Drive In”.