AIR4, l’auto volante che rende omaggio al 60° anniversario della bellissima Renault 4


Nel 1961 venne rilasciato nel mondo il modello della Renault 4, un’automobile divenuta incredibilmente popolare e ricordata ancora oggi con molto affetto da tanti appassionati o da coloro che, per un periodo di tempo, ne hanno posseduto una copia.

Di recente, proprio in tributo a questo fantastico veicolo, è stata realizzata una particolare auto volante che omaggia il suo sessantesimo compleanno. La Renault ha collaborato con “TheArsenale”, un centro specializzato in motion design, in modo da riuscire a realizzare un veicolo volante e funzionante in tutto e per tutto. Questo veicolo che sembra proiettarci direttamente nel futuro è “l’AIR4”.

credit: pixabay/Paumental

Questo mezzo consente di adattarsi ai nostri giorni, consentendo a coloro che lo utilizzano di librarsi oltre il traffico delle città. Il suo design ha un che di nostalgico, che farà letteralmente impazzire coloro che amano lasciarsi andare ai ricordi. L’intera struttura di questo mezzo è elettrica, alimentata con batterie ai polimeri di litio da 22mila mAh, con una capacità totale di 90mila mAh.

La sua velocità massima raggiunge i 93 chilometri orari e per poter sorvolare le strade, ci si affida a quattro eliche a doppia pala. I video condivisi sui social, che mostrano le prime manovre a bordo di questo fantasmagorico mezzo di trasporto, hanno letteralmente spopolato, coinvolgendo tantissimi utenti del web che non aspettano altro che librarsi in volo, con la loro personale vettura.

I creatori dell’AIR4 hanno rivelato che il suo aspetto giocoso è solamente un tributo artistico, ma al suo interno si nasconde la tecnologia più all’avanguardia che si possa mai sperare di ammirare in questo settore. La precisione dei comandi è qualcosa di veramente straordinario e il suo design estetico è realizzato in modo da ottimizzare ogni suo singolo movimento.

Il veicolo è stato realizzato in tempi record e sono stati effettuati moltissimi test di volo e una miriade di analisi tecniche, per confermare la possibilità di guidarlo senza alcun rischio. Attualmente è esposto in alcuni luoghi dell’Europa, e il prossimo anno farà tappa anche negli Stati Uniti. Presto sarà anche possibile accaparrarsene uno, e trasformare i propri viaggi in macchina in un fantastico volo tra modernità e vintage.